Lavori di restauro delle facciate e vincoli della Soprintendenza, Uniti per Urbino chiede chiarezza

vieniaurbino 1' di lettura 12/01/2021 - Nuova interrogazione a risposta scritta dei consiglieri del gruppo Uniti per Urbino, oggetto della stessa sono i lavori di restauro delle facciate di alcuni palazzi del centro storico che sarebbero in contrasto con una sentenza del TAR del 2018 che impone il rispetto dei vincoli posti in essere dalla Soprintendenza regionale sul centro storico della città ducale.

Questo il testo completo:

Noi sottoscritti Consiglieri comunali
su segnalazione di tanti cittadini, i quali hanno rilevato che diversi interventi di restauro di facciate nel centro storico - ultimo, Dicembre 2020, edificio in Via Francesco Budassi - Via Posterula e, precedentemente in Via Barocci - scalette S. Giovanni nonché in altre vie - vengono intonacate, cambiando la bellezza della città patrimonio dell'Unesco,

chiedono
a) se tutto ciò non sia in contrasto con la sentenza del TAR delle Marche - 2018 - che respingendo un ricorso del Comune impediva tale tipo di inappropriati interventi;
b) altresì che sia messa a nostra disposizione la documentazione di tutti gli interventi di restauro eseguiti dopo la sentenza del TAR.

Giorgio Londei Capogruppo
Federico Cangini Consigliere
Luca Londei Consigliere


da Uniti per Urbino
Gruppo Consiliare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-01-2021 alle 17:17 sul giornale del 12 gennaio 2021 - 199 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, centro storico, comune di urbino, restauro, Gruppo Consiliare, centro storico urbino, uniti per urbino, comunicato stampa, soprintendenza regionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bI3k





logoEV