...

Ieri il consiglio regionale ha approvato una manovra da oltre 100 milioni di euro, approvando una legge che definisce tre fondi e individua esattamente la fonte delle risorse economiche, che derivano da un’attenta ricognizione contabile e finanziaria, ma non indica minimamente né i criteri e la modalità di distribuzione, né i destinatari. Altri 110 milioni saranno utilizzati mediante una Delibera di Giunta, di cui nonostante i ripetuti annunci, non è attualmente disponibile il testo.




...

Non ci bastano slogan da agenzia pubblicitaria come quello coniato in questi giorni dagli attori politici locali: "Urbino sicura", se non vuole essere pura propaganda, significa una implementazione dei livelli di sicurezza antiCovid, una rigorosa e attenta applicazione delle misure richieste e che ciascun esercente dovrà realizzare in autonomia avendone tra l'altro la totale responsabilità.



...

Facilitare un prestito non è equivalente ad erogare fondi a sostegno delle imprese. Ho contestato la scelta della regione di destinare 4 milioni di euro di fondi propri ai Confidi per ampliare la capacità di credito verso le aziende: sono soldi che le imprese devono comunque restituire.


...

Sono andato a studiarmi le linee guida del Piano Pandemico regionale marchigiano risalenti al 2007 (DGR n. 1371 del 26 novembre 2007), riportavano uno scenario molto allarmante rispetto agli impatti negativi che una pandemia avrebbe potuto provocare sulla situazione sanitaria regionale.


...

Sono settimane particolari per tutto il Paese Italia, dalle grandi città metropolitane fino al piccolo borgo. Il motore dell'apparato economico, dalla grande industria al negozio sotto casa (attività essenziali a parte) è stato spento, e non si vede a breve il giorno per un ritorno alla normalità.


...

L'articolo 73 del Decreto "Cura Italia" permette lo svolgimento in videoconferenza dei Consigli Comunali e delle sedute delle Commissioni, anche nei casi in cui il regolamento comunale non lo preveda, dando facoltà di supplire con una regolamentazione agile. Dai giornali scopriamo che il primo a dare il via a tale forma è un Comune della nostra provincia, Fano, che ha riunito i Consiglieri della Commissione Bilancio e Patrimonio.








...

È iniziato l'anno delle celebrazioni per il cinquecentenario dalla morte di Raffaello. Urbino sarà, ce lo auguriamo, meta imprescindibile per tutti coloro che vorranno scoprire il nostre illustre concittadino; qualcosa sembra muoversi per quanto riguarda le iniziative, e anche questa prima domenica del mese (probabilmente anche per l'entrata gratuita) una buona fila, che in alcuni momenti abbraccia Piazza Duca Federico, per la mostra di Palazzo Ducale "Raffaelo e gli amici di Urbino".