...

Due filosofie si scontrano sul futuro delle aree montane e sulla gente che le abita: da una parte quella rappresentata dalle associazioni ambientaliste, che hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Urbino su sospette irregolarità per i lavori in corso sul Monte Acuto e dall’altra quella esposta negli ultimi comunicati dal sindaco di Frontone e dal Consorzio Terre del Catria.


...

“Con la cattiva pubblicità che ci avete fatto in questi mesi, tutta di proposito, se fosse dipeso da voi non ci sarebbe stato un turista!” Le attività delle terre del Catria, che racchiudono i comuni i comuni di Frontone, Serra Sant’Abbondio, Pergola, Cagli, Cantiano, Acqualagna, replicano alle associazioni ambientaliste su diverse questioni di stretta attualità.





...

Per il secondo anno consecutivo l’associazione La Lupus in Fabula assegna il premio “Cemento Armato” che viene attribuito annualmente a quell’amministratore di un ente pubblico, o al politico, che si è particolarmente distinto per aver causato, in maniera diretta e indiretta, significativi danni all’ambiente.





...

Legambiente non ci sta ad essere tirata per la giacca solo all’avvio della campagna elettorale. Tante le reazioni del mondo politico a proposito dell’esposto in Procura di Urbino con il quale dieci associazioni ambientaliste delle Marche, di cui Legambiente fa parte, manifestano l’assoluto dissenso in merito ai lavori sul Monte Catria e denunciano i lavori per il potenziamento delle piste da sci e la realizzazione di un impianto di risalita.


...

“Il PD regionale si dimostra ambientalista a fasi alterne. Sul Catria è stato prodotto un danno ambientale senza precedenti per realizzare un impianto sciistico, consentendo il disboscamento di un luogo meraviglioso. Sono stati spesi soldi pubblici regionali per portare avanti un progetto privo di valore strategico per il turismo e l'economia del territorio. Non è con queste cattedrali nel deserto che può rinascere il nostro entroterra”.


...

Presentata questa mattina la tappa urbinate dello storico programma di Rete4 Donnavventura che sarà dedicato alle terre del Duca. Continua il viaggio delle giovani reporter dopo il lockdown per raccontare il “Bel Paese” nel suo stile fresco e unico, le vedremo, quindi, attivissime in questa area dal 30 giugno al 4 luglio 2020.


...

Si è sperato fino all’ultimo che l’emergenza finisse presto e lasciasse spazio alla voglia di correre, ma così non è stato e gli organizzatori del Monte Catria Skytrail, in programma il prossimo 26 aprile a Serra Sant’Abbondio, sono stati costretti ad alzare bandiera bianca.