...

La parola fine su qualunque speranza di credibilità di questa Giunta è stata posta ieri, dopo l’ultima ennesima ed imbarazzante vicenda circa l’affidamento della redazione del piano strategico della città di Urbino al famoso architetto Stefano Boeri.







...

Dai giornali di questa mattina apprendiamo, insieme alla gran parte dei cittadini, di come Marche Multiservizi abbia individuato Canavaccio come sito per la collocazione dell’impianto di biogas per il trattamento dei rifiuti organici di sua competenza.


...

La situazione pandemica anche nella nostra Regione, le Marche, ha determinato il rallentamento di tutte le attività economiche oltre all’interruzione dei normali rapporti sociali e personali incidendo anche sulle attività di dialogo e confronto tra le diverse forze politiche, non ha però fermato il primo video-incontro tra il Partito Art.1-Urbino aree interne-, il Partito Democratico e la lista civica Viva Urbino.


...

Come partito Democratico e Viva Urbino, esprimiamo forte soddisfazione per l’apporto che l’Università saprà dare, a seguito della validazione del proprio laboratorio da parte della Regione, sfruttando le proprie competenze scientifiche per l’esecuzione delle analisi sierologiche e dei tamponi per Covid-19.


...

Centro storico, turismo, commercio, imprese, università e Palazzo Ducale, cosa fare per intervenire al meglio? Pedonalizzare, eliminare tributi, programmare iniziative, concordare nuovi rapporti tra soggetti, etc. Va tutto bene! Lo abbiamo proposto dettagliatamente nel nostro piano strategico “Urbino Rinasce” di due settimane fa, che attende ancora risposte!


...

La ricorrenza del 25 aprile assume di anno in anno, valenze sempre più profonde e rinnovate, incentrate sui principi cardine di libertà e riscatto sociale, che a partire da quel lontano 1945 coincideva con la fine della dittatura fascista e dell’occupazione nazista in terra Italiana.


...

Davvero strana la posizione di Gambini che più che da amministratore locale sembra parlare da imprenditore singolo, qual è. Nonostante le risorse e le opportunità che l’Anci, e quindi il Governo, stanno mettendo insieme a favore dei Comuni, il Sindaco vuole delegare e scaricare tutte le responsabilità e gli impegni legati alla necessaria ripresa.




...

L’incontro con il Presidente Ceriscioli con il Consiglio Comunale, votato all’unanimità nell’assemblea dei capigruppo, è l’occasione per fare chiarezza sulla situazione attuale dell’ospedale di Urbino, sulla situazione sanitaria in Regione e per capire come si intende procedere con il plesso ospedaliero della città.




...

In questo momento drammatico ed inaspettato, anche l'ospedale di Urbino si trova ad affrontare una situazione mai vissuta fino ad oggi. I numeri importanti di pazienti che affliggono la nostra provincia, impattano in modo emergenziale sulla struttura, che grazie all'impegno, professionalità di tanti, troppi per elencarli senza rischiare di escludere qualcuno, sta facendovi fronte con difficoltà crescenti.


...

Signor Sindaco, Assessori, Capigruppo e Consiglieri tutti, in questo momento così difficile in cui, come più volte ribadito, crediamo sia necessario rafforzare lo spirito collaborativo e lavorare insieme per produrre le soluzioni più efficaci a vantaggio della popolazione, abbiamo più volte sollecitato e suggerito una serie di iniziative che potessero andare in questo senso e risultare utili ai cittadini.


...

Capire cosa passi nella testa di un Sindaco che accusa un altro Sindaco di essere una sorta di untore, di invadere un ospedale con i propri malati - come se ospedale e malati appartenessero a qualcuno - giustificando al contempo i gravissimi sproloqui del proprio prosindaco che, in una situazione oggi conclamata ed evidente di criticità, proclama l’inesistenza della pericolosità del virus e invita a disobbedire a tutte le indicazioni del Governo, è davvero cosa difficile.



...

L’Assessore Foschi interviene erroneamente sul Piano Socio Sanitario approvato dalla Regione per il periodo 2020/2022, anche in maniera strumentale quando dice che il piano non è frutto di una campagna di ascolto dei territori, anzi è il contrario, forse all’Assessore è sfuggito l’appendice 3 del piano, in cui si riportano un elenco di Enti e Associazioni di ogni genere di almeno 4 pagine, che hanno contribuito con suggerimenti e giudizi alla redazione del piano stesso.



...

Il 25 settembre 2019, nel corso del Consiglio Comunale, abbiamo chiesto: di sapere perché nel 2018 si sono avuti 9 milioni in meno di proventi straordinari; di avere chiarimenti sul perché i crediti del Comune nel 2017 ammontavano a 9 milioni e nel 2018 a 16 milioni; di capire meglio le partite incrociate tra Comune e partecipate, in particolare Urbino Servizi e AMI.