...

Appena concluso il rimpasto post crisi la politica locale torna a manifestare la sua inconsistenza e l’assenza di un progetto per Urbino, una città che attraversa un periodo di crisi senza precedenti.


...

Durante la diretta “Vicino a te” di Tele 2000, il sindaco Gambini ha annunciato urbi et orbi il dimissionamento dell’assessore al Turismo Andrea De Crescentini e accanendosi oltre il consentito sul vice-sindaco e assessore all’urbanistica Cioppi lo ha dirottato al Turismo, mentre a Foschi è stata assegnata la delega alle attività produttive che era accorpata al Turismo e promosso Guidi a vice-sindaco ed assessore con delega al Centro storico patrimonio Unesco e alla Pubblica istruzione.




...

La replica del sindaco Gambini alle critiche delle opposizioni sulla vicenda Boeri-Sgarbi è surreale ma in linea con il personaggio e le sue ossessioni: il comando, innanzitutto, e poi il reiterare cose non vere.


...

A prescindere dall’opportunità del video su Facebook “Una piccola, piccola, piccola storia italiana” pubblicato dall’architetto Boeri in seguito alla sua mancata nomina per la redazione del piano strategico per il futuro della città (piano da aggiornare ogni 6 anni essendo Urbino patrimonio dell’Unesco), pare per il “niet” del Pro Sindaco e “mens super omnia” Sgarbi, la “vicenda Boeri” riconferma quanto noi “Moderati per Urbino” andiamo da tempo denunciando: l’inadeguatezza dell’amministrazione comunale specie in ambito di programmazione culturale.



...

La dichiarazione dell’architetto Stefano Boeri conferma l’amoralità devastante di Sgarbi che va messo nella condizione di non provocare ulteriori danni alla Città, cioè va cacciato. É un irresponsabile vanesio malato di protagonismo a buon mercato. Ma anche mercante d’arte, affabulatore vacuo e critico della domenica. Dove è stato ha prodotto solo problemi e polemiche che si sono conclusi con la sua cacciata.


...

La parola fine su qualunque speranza di credibilità di questa Giunta è stata posta ieri, dopo l’ultima ennesima ed imbarazzante vicenda circa l’affidamento della redazione del piano strategico della città di Urbino al famoso architetto Stefano Boeri.


...

Fu un genio. Uno pei più grandi artisti di ogni tempo. Si narra che dipingesse senza alcuno sforzo. Per grazia infusa. Fu l’interprete ideale ed assoluto della bellezza classica e della perfezione. Ritenuta questa irraggiungibile. Di provenienza quasi divina.



...

Di fronte alle dichiarazioni dell’Arch. Stefano Boeri, uno degli urbanisti più famosi al mondo, noi crediamo che il Sindaco debba riferire nella conferenza dei Capigruppo e, poi in Consiglio comunale, l’intero iter della vicenda a cominciare dal primo contatto richiesto dall’Amministrazione comunale - tramite il Vicesindaco Cioppi, Assessore all’Urbanistica - e il noto professionista.




...

Su Il Resto del Carlino dell'8 giugno 2020, Vittorio Sgarbi, rispondendo ai disappunti espressi da Ermanno Torrico per la sua ventilata nomina a Presidente dell'Accademia delle Belle Arti di Urbino, si erge a paladino della democrazia e si abbandona a inopportune digressioni sul comunismo; un'idea, a suo dire, “che ricorda violenza e dittatura”.




...

In merito alle dichiarazioni del pro sindaco Vittorio Sgarbi (tramite la propria pagina Facebook ndr), il Direttivo dell'Istituto per la Storia del Movimento di Liberazione "E. Cappellini" respinge le sue affermazioni false e denigratorie nei confronti dell’Istituto e del Presidente prof. Ermanno Torrico a cui il Direttivo esprime la sua stima e solidarietà.


...

Il tempo non ritorna. Non ritornano gli anni. Né i mesi. Non ritornano le emozioni. Forse gli affetti. Il tempo è un vecchio vedovo avaro e malinconico, che trascina il suo fagotto taciturno, senza voltarsi. Inutile chiedergli di restituirci il tempo anteriore. Chiedergli di sorvolare i ricordi e tornare. Non può. Non gli è concesso.


...

C’era da aspettarselo. Chi critica Sgarbi non ha diritto di replica anche se si tratta, come per il passato, di insulti e bugie: dall’essere un grande esperto di Raffaello al professore di chiara fama, dal perentorio “l’Istituto Cappellini non esiste” al “quando morirai nessuno si accorgerà”, rivolto a chi scrive, tanto per esemplificare, ma l’elenco è ben più lungo.


...

Colpito dalla forza dirompente di verità innegabili, Sgarbi si è abbandonato sul “Carlino”, promosso a personale house organ, a una reazione scomposta, un delirio autocelebrativo provocato da un narcisismo devastante, un insulso minestrone in cui ha sentito il bisogno di evocare ancora una volta le sue folli dichiarazioni sul coronavirus e su Silvia Romano, insieme al burocratico elenco delle tante confuse iniziative che hanno contraddistinto il suo assessorato.


...

Da fonti autorevoli, che confermano quanto dichiarato al “Carlino” da Sgarbi, risulta che il pro-sindaco è nella terna dei candidati proposta al Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, dal Consiglio accademico dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, per la nomina del presidente in sostituzione di Giorgio Londei che, in scadenza di mandato, è stato prorogato fino al gennaio 2021.


...

Le ultime esternazioni di Sgarbi contro la cooperante Silvia Romano e il giornalista David Parenzo - 96 insulti in 15 minuti tra cui quello di essere un “falso ebreo” - segnano il punto di non ritorno di un personaggio il cui narcisismo ha ormai superato il “disagio” per assumere il carattere di una vera e propria patologia che gli studiosi definiscono del narcisismo “grandioso e inconsapevole”.



...

Le forze politiche di Urbino: Movimento 5 Stelle, PD, VivaUrbino, Art.1 e Sinistra per Urbino come già affermato in un precedente articolo, credono che in un momento così delicato chi ricopre incarichi istituzionali non possa creare confusione con indicazioni contrarie a quelle dettate dal Governo nazionale sul tema della salute pubblica.



...

Sulla stampa locale di oggi il sindaco Gambini spaccia per “opinioni” le dichiarazioni di Sgarbi sul coronavirus un attimo dopo aver affermato che non hanno fondamento scientifico e che quindi lui non le condivide.





...

Ogni polemica politica di fronte ad un’emergenza reale è fuori luogo. Nelle Marche i contagi crescono esponenzialmente ma c’è chi ancora minimizza. A farlo è il solito Sgarbi, neo prosindaco di Urbino, che ha fatto la sua fortuna andando controcorrente sempre e comunque anche quando chi più lo ha voluto cioè il sindaco Gambini è in quarantena.


...

Le recenti dichiarazioni pubbliche del ProSindaco di Urbino, Vittorio Sgarbi, fatte circolare sui social dallo stesso, relative alle gravissime situazioni determinate dal diffondersi dell’epidemia del ,Coronavirus, ed i consigli da lui dati ai cittadini italiani, non sorprendono ART.1 di Urbino, considerato il carattere esibizionista e la smania narcisistica del personaggio.




...

Sgarbi incoronato prosindaco e Gambini esulta. Ma per poco perché Sgarbi porta “l’unico virus accettabile, quello della conoscenza”. Praticamente ha già dato dell’ignorante e della capra (un must del personaggio al Sindaco di Urbino che in tema coronavirus ha, sua sponte, chiuso le “sue” scuole. L’accordo è palese.