18 gennaio 2021





17 gennaio 2021





15 gennaio 2021









...

Misure che metteranno ancora una volta a dura prova le nostre attività economiche, continuando ad alimentare il clima di incertezza e sfiducia ormai diffuso da mesi. È questo il giudizio di Confartigianato Ancona-Pesaro e Urbino sulle nuove misure introdotte dal nuovo Dpcm appena entrato in vigore e dal Decreto Legge approvato dal Consiglio dei Ministri nei giorni scorsi.


14 gennaio 2021





...

La Confcommercio di Pesaro e Urbino/Marche Nord é assolutamente insoddisfatta dei provvedimenti di ristoro economico per le imprese commerciali, turistiche e dei servizi costrette ad una chiusura forzata od a pesanti limitazioni nell'esercizio della propria attività a causa della pandemia da Covid-19 che sta ancora mietendo vittime e numerosi contagiati ed ammalati in tutto il Paese.





...

Su iniziativa del Comune di Cagli, della Fondazione XXV Aprile e del Circolo culturale “Eidos”, venerdì 15 gennaio, alle ore 17.30, verrà presentato on line l’ultimo libro del regista Gianfranco Boiani “Biografie della Memoria. Narrazioni audiovisive della Resistenza sull’Appennino marchigiano” (Affinità Elettive 2020), che racconta la storia di un progetto cinematografico articolato ad oggi in 6 documentari, dedicati a protagonisti e vicende della guerra di liberazione nel territorio provinciale.



...

Gilberto Gasparoni esprime la soddisfazione di Confartigianato Trasporto Persone delle Marche per l'emanazione del DM Interministeriale MIT e MEF per la ripartizione dei fondi pari a 35 milioni di euro per "buono viaggi per persone disagiate" destinati ai Comuni capoluogo di Provincia, che saranno erogati per favorire la mobilità delle persone disagiate che utilizzeranno per i loro spostamenti i Taxi e gli NCC.


13 gennaio 2021







...

Quando sarà possibile riaprire i reparti di Rianimazione e Cardiologia nell’ospedale di Urbino, chiusi per un cluster da Covid-19 e riprendere gli interventi operatori programmati? Ovvero quando arriveranno i cinque medici del team militare, tre anestetisti e due cardiologi, a supporto dell’ospedale di Urbino? E dove vengono trasferiti i pazienti positivi da quello che dovrebbe essere ospedale no-Covid?