\'Opel – Un campione per amico by Royal\' per sviluppare la pratica sportiva

2' di lettura 10/10/2008 - Erano più di 500 i bambini delle scuole elementari e medie che questa mattina  si sono ritrovati a Borgo Mercatale di Urbino per \"Opel - Un campione per amico by Royal\", manifestazione che vuole combattere la sedentarietà con la pratica sportiva e il divertimento.

Fare sport da bambini fa bene alla crescita armonica del corpo e allo sviluppo della mente e della personalità. Una scuola di vita che insegna valori e capacità importanti, di cui far tesoro anche da adulti: la capacità di vivere bene in gruppo, di confrontarsi con le proprie abilità, di capire il rapporto causa-effetto nelle azioni e di prendere decisioni, seguendo le regole, ma pensando liberamente. Insieme ai tantissimi alunni, anche alcuni big dello sport: Adriano Panatta per il tennis, Andrea Lucchetta per la pallavolo, Bruno Conti per il calcio e Jury Chechi per la ginnastica. Promotori dell\'iniziativa sono stati la Regione Marche, rappresentata dall\'assessore Gianluca Carrabs e il Comune di Urbino, con l\'assessore Maria Clara Muci, entrambi soddisfatti per l\'organizzazione della festa.


\"Una stupenda giornata - ha sottolineato Carrabs - che vuole promuovere il valore dello sport e tutto ciò che esso rappresenta nel sociale. Avere quattro formidabili atleti che attraverso il loro sacrificio hanno fatto la storia dello sport è straordinario. Un grande messaggio per i bambini che a volte sono imprigionati a casa davanti i videogiochi e sicuramente per i ragazzi che prendono queste stelle dello sport come esempio\". \"Inoltre - ha concluso l\'assessore - abbiamo scelto di realizzare l\'iniziativa ad Urbino perché ha la Facoltà di Scienze motorie che promuove lo sport in tutte le sue forme\". \"Vogliamo ricordare - ha detto Chechi - che lo sport nel trasmettere valori importantissimi deve essere inteso dai ragazzi come divertimento\".


Sulla stessa scia anche Lucchetta, Conti e Panatta che hanno lodato le notevoli qualità sviluppate dallo sport \"anche se a volte - ha sottolineato il tennista - evidenzia degli eccessi come il doping\". Attraverso strutture gonfiabili sono stati allestiti quattro campi, uno per ogni disciplina e i campioni hanno giocato con gli studenti a ritmo di musica, mixata da due dj. Non è mancato il sole a dare calore alla giornata e la distribuzione di gadget e materiale promozionale degli sponsor intervenuti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 ottobre 2008 - 897 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche





logoEV
logoEV