Lunano: trionfo della dea castagna

2' di lettura 16/10/2008 - Arrosto, bollita, sfarinata e poi cotta al forno. Una delizia del palato la castagna, un tempo cibo povero (è tra i più antichi alimenti dell’uomo) e ora frutto prelibato della tavola.

Tutti ne hanno apprezzato il gusto ma i migliori intenditori, nonché gelosi custodi di saperi e tradizioni in materia, sono sicuramente i cittadini di Lunano che la celebrano ogni anno con una tre giorni di libagioni ispirate al dolce marron. E il momento fatidico è di nuovo arrivato. Proprio questo week end, dal 17 al 19 ottobre, torna nel cuore del Montefeltro la “Festa della castagna”, 37a edizione, organizzata dal Comune e dalla Pro loco di Lunano.

Il programma, come è ormai consuetudine, ogni anno si arricchisce e si affina. Basti dire che caldarroste e vino novello si sposeranno all’arte contemporanea, fragranti castagnacci andranno al ritmo di musica e spettacolo, non mancheranno infine le riflessioni sul rispetto per l’ambiente e le energie alternative. Ma andiamo per ordine.

La festa prenderà il via venerdì alle 19,30 con l’apertura delle cantine lungo gli storici vicoli del paese, in serata (alle 21) il Tributo a Ligabue in concerto. La mattina di sabato comincerà alle 9,30, nella sala del Consiglio comunale, attorno al tavolo del convegno sulle “Politiche energetiche nelle Marche e nella provincia di Pesaro Urbino. Le opportunità per il Montefeltro”.

Un incontro che dovrà servire anche a dare gambe al progetto dei Comuni di Lunano e Piandimeleto per la realizzazione di un impianto di cogenerazione (produce energia termica riducendo le emissioni in atmosfera) al servizio delle zone industriali di Camino e Pian d’Armi. Alle 11 spazio all’arte contemporanea con l’inaugurazione della mostra della pittrice giapponese Kuniko Watanuki “Paesaggi”, organizzata dall’assessorato alle attività culturali della Provincia (fa parte della rassegna Segnali d’arte 2008 dello Spac).

Mentre alle 17, insieme all’apertura degli stand con i dolci di castagne, arriveranno anche le creazioni dell’artista del Montefeltro Angelo Feduzzi. Infine alle 21,30 spazio alla musica con il Tributo internazionale a Zucchero. Domenica gran finale dalle 9 del mattino con il mercato dei commercianti, gli stand, le cantine, le mostre e tanta musica per tutti i gusti. Dalle 15 orchestra spettacolo Simona Quaranta, esibizione del gruppo Brasil Fashion, concerto dei Marching Band, trampolieri, giocolieri, “truccabimbi” e performance della scuola di ballo Etoile di Urbania.

“La festa della castagna” è inserita nel circuito dei week end turistici “I luoghi del gusto e dello spirito” promosso dai Comuni del Montefeltro.





Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 15 ottobre 2008 - 1080 letture

In questo articolo si parla di pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino, lunano, castagne


logoEV
logoEV