Bandacadabra, magie musicali della banda di Colbordolo

musica 1' di lettura 21/11/2008 - Sono ormai diventati delle “rockstar”. E sfornano album a ripetizione. Per la gioia di appassionati e melomani, è in arrivo il terzo cd della banda di Colbordolo.

In copertina un cappello a cilindro da prestigiatore dal quale escono non bianchi conigli bensì strumenti musicali di ogni genere. Perché il titolo del disco è… “Bandacadabra. La magia della musica”. Una nuova uscita che avrà il suo debutto ufficiale sabato 22 novembre alle 21 sul palco del Teatro Sanzio di Urbino in occasione del festeggiamenti per Santa Cecilia, la patrona dei musicisti.


Brani per tutti i gusti nel cd. Si va dall’Inno di Mameli alle intramontabili canzoni di Battisti e De Andrè, dallo Studio per piano n. 3 di Chopin alla Piccola serenata notturna di Mozart, fino al “Nessun dorma” della Turandot. E come pezzo di chiusura, a sorpresa, “Ma ‘ndo Hawaii” reso celebre da Alberto Sordi. Non solo note, dunque, ma anche il canto perché in sala di incisione, insieme al Corpo bandistico “Giovanni Santi” di Colbordolo diretto dal maestro Bruno Macci, c’era anche il Coro polifonico “I Cantori della Città futura”, guidati da Stefano Bartolucci. E il mix ha fatto la sua magia… il 14 e 15 giugno.


Due giorni chiuse nella Sala musica “Ontario Camillini” di Colbordolo, le formazioni hanno dato ciascuna il meglio di sé per regalare al pubblico un altro prezioso “scrigno” di emozioni. Dopo il debutto urbinate, i festeggiamenti proseguono domenica 23 novembre con l’ormai storico pranzo musicale di Santa Cecilia che quest’anno la banda di Colbordolo ha organizzato al ristorante Walter di Montegaudio. Appuntamento alle 13. Per informazioni: tel. 0721 4962.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 novembre 2008 - 961 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino


logoEV
logoEV