Istituti di credito, insieme contro la crisi

1' di lettura 07/02/2009 - Mettere da parte la naturale concorrenza che c’è tra istituti di credito e fare squadra, per cercare insieme misure contro la crisi, a sostegno delle imprese e delle famiglie del territorio provinciale.

L’appello del presidente della Provincia Palmiro Ucchielli ha trovato concordi le banche, i cui presidenti e direttori sono arrivati in gran numero alla riunione convocata nella sala giunta di viale Gramsci: dalla Banca d’Italia alla Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, dalla Federazione marchigiana delle Banche di credito cooperativo (insieme ai rappresentanti delle sedi di Pergola, Metauro, Gradara, Pesaro, Fano) alla Banca Marche, dalla Banca dell’Adriatico all’Unicredit, dalla Banca Monte dei Paschi alla Banca Popolare dell’Etruria e Banca Popolare di Milano.

Un confronto a cui hanno preso parte anche l’assessore alla Formazione e lavoro Massimo Galuzzi e al Bilancio e Politiche sociali Graziano Ilari, che è servito innanzitutto a fare il punto della situazione esistente, in vista di un successivo incontro “operativo”, tra una quindicina di giorni, con un pacchetto di misure concordate tra i vari istituti di credito, che diano un segnale concreto dell’attenzione alle problematiche del territorio. Come evidenziato dai rappresentanti degli istituti di credito, di fronte ad un sistema economico in difficoltà è necessario non far perdere fiducia, da un lato nel mercato, dall’altro nei confronti del sistema bancario.


“Il messaggio che come organo di vigilanza diamo alle banche – ha evidenziato il rappresentante della Banca d’Italia Giovanni Bonfiglio – è di continuare a gestire al meglio i fondi a disposizione, senza far venir meno l’appoggio alle famiglie e alle imprese attraverso il credito”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 07 febbraio 2009 - 660 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino





logoEV