Esercenti a rischio: bar e ristoranti in assemblea

confcommercio 2' di lettura 07/03/2009 - La recessione economica si sta facendo sentire anche nel settore della ristorazione.

\"Abbiamo dichiarato lo stato di crisi del settore – ha commentato Renato Pinto, presidente provinciale Fipe – ed è necessario che si intervenga più decisamente sugli strumenti di politica economica. Da parte nostra stiamo facendo tutto il possibile per venire incontro alla clientela e incentivare i consumi, ma questo da solo non basta\".


Ecco perché Fipe-Confcommercio ha deciso di chiamare a raccolta in Assemblea gli operatori del settore per analizzare la difficile situazione e verificare alcune possibili soluzioni che sono emerse anche dal recente convegno tenutosi nel corso della Fiera dell’Alimentazione. “Da questo importante momento di confronto – precisa il Segretario Fipe-Confcommercio Marco Arzeni – i fattori della crisi sono stati riassunti in tre concetti fondamentali: minore propensione al consumo dovuta a problemi economici; importante diversificazione negli usi dei consumi stessi; presenza di un mercato parallelo abusivo. A fronte di queste problematiche però sono state individuate anche possibili soluzioni che vanno da politiche di mantenimento dei costi senza però incidere sulla professionalità; una cultura dell’essenziale che non agisca sul fattore prezzo ma su una maggiore offerta di servizi; una pressante richiesta di snellimenti burocratici principalmente sul mercato del lavoro ed un riconoscimento della centralità del settore in riferimento al nostro prodotto turistico”.


“Ad aggravare questo difficile momento poi – commenta il Direttore Confcommercio Amerigo Varotti – si aggiunge il proliferare di attività abusive, che individuano nel settore della ristorazione possibilità di facili guadagni, proprio perché vengono elusi tutti quegli adempimenti fiscali, amministrativi e sanitari che oggigiorno rendono impossibile la gestione di un’azienda. Di fronte a questa situazione è indispensabile che Amministrazioni ed Enti svolgano appieno il loro ruolo di controllo del territorio” . All’Assemblea, che si terrà mercoledì 11 marzo alle ore 15.oo presso la sede Confcommercio di Pesaro ed alla quale sono invitati tutti gli operatori del settore, interverrà anche il Questore di Pesaro, Benedetto Pansini sulla delicata questione dell’abuso di alcol e delle responsabilità dei gestori di un pubblico esercizio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2009 alle 15:16 sul giornale del 07 marzo 2009 - 728 letture

In questo articolo si parla di economia, confcommercio, Confcommercio Pesaro ed Urbino





logoEV