Provincia di Ancona e Provincia di Pesaro e Urbino si confrontano su un metodo di lavoro comune

patrizia casagrande 2' di lettura 19/03/2009 - \"La creatività dei giovani per un\'Europa della conoscenza\".

Provincia di Ancona e Provincia di Pesaro e Urbino insieme per intervenire a favore dei giovani e di una loro maggiore competitività sul mercato del lavoro, soprattutto in Europa. È per questo che stamattina si sono confrontate per impostare un nuovo metodo di lavoro sulla \"creatività dei giovani per un\'Europa della conoscenza\". Nell\'anno europeo della creatività e dell\'innovazione, infatti, le due Province hanno deciso di mettere a sistema tutti gli interventi a favore dei ragazzi.



Questi gli obiettivi:

. creare un tavolo di lavoro permanente intersettoriale, che includa i soggetti pubblici e privati interessati per esaminare periodicamente proposte, opportunità comunitarie ed avviare azioni comuni

. impostare politiche giovanili efficaci per i giovani, adottando un approccio trasversale e complementare tra differenti settori, attori, fondi etc..

. individuare alcune idee innovative concretamente applicabili in questo ambito . impostare una programmazione condivisa tra il settore pubblico e il privato, che preveda l\'interazione necessaria per raggiungere l\'obiettivo di una maggiore attrattiva dei giovani nel mercato del lavoro

. ragionare dell\'uso flessibile degli strumenti finanziari attualmente disponibili, prevedendo anche il ricorso ad ulteriori strumenti comunitari e nazionali



\"Oggi - spiega la presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande - nel nostro sistema gli interventi a favore dei giovani sono spesso isolati, a volte poco integrati con la realtà dell\'istruzione, della formazione e del mondo del lavoro. I giovani devono, quindi, diventare i protagonisti delle politiche e degli interventi delle istituzioni, che a loro volta devono garantire la creazione di un sistema di azioni condivise e coordina tre fra gli attori del territorio\".



\"Giovani, lavoro, innovazione e Europa - ha detto il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Palmiro Ucchielli - sono termini per noi inscindibili. E\'indispensabile puntare sulle nuove generazioni, anche per uscire dalla crisi attuale e pensare a costruire i modelli economici, sociali ed etici della società di domani. Insieme alla Provincia di Ancona lanciamo questa sfida: mettiamo insieme i contributi di tutti - Province, Regione, università, imprese - e sigliamo intese e strategie tra coloro che vogliono investire nel futuro, per mettere davvero i ragazzi al centro del nostro approccio programmatico\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2009 alle 15:04 sul giornale del 19 marzo 2009 - 744 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, patrizia casagrande esposto, ancona





logoEV