Studentessa ventenne tenta il suicidio

suicidio 1' di lettura 21/03/2009 - Questa notte una studentessa ventenne dell’Università “Carlo Bo” ha tentato il suicidio; soccorsa, adesso è in buone condizioni di salute. La giovane ha trascorso la serata in compagnia di alcuni amici.

Poco dopo l’una - spiegano i sanitari - è improvvisamente uscita correndo da un locale situato nelle vicinanze del teatro Sanzio e si è gettata dal muretto che costeggia il Pincio facendo un volo di cinque metri. Sorpresi, i compagni non hanno fatto in tempo a fermarla. Dopo l’allarme dato da un passante, che ha sentito alcune grida, sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e i sanitari del 118. La diagnosi di ingresso al pronto soccorso è stata quella di “politrauma e abuso etilico”.


Secondo quanto dichiarato dai medici, la giovane in passato ha già avuto problemi psichiatrici, ma al momento del gesto non stava seguendo alcun trattamento medico; sempre secondo quanto accertato dal personale sanitario, avrebbe tentato il suicidio a causa di una delusione amorosa avuta recentemente. Al momento la studentessa si trova in osservazione all’ospedale di Urbino ed è in attesa di un posto nel reparto di psichiatria.


L’ospedale di Urbino - che ora non ha posti liberi - ha già preso contatti con quello di Ascoli e domani mattina potrebbe essere trasferita nel reparto di psichiatria ascolano. “La ragazza - precisano i medici - ha un trauma contusivo. Sente dolore quando si muove. È molto depressa, ma per fortuna sta bene. Non è comunque prudente dimetterla ora”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2009 alle 17:12 sul giornale del 21 marzo 2009 - 1877 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV