Convegno indipendenza media, terza iniziativa

1' di lettura 23/03/2009 - Si terrà oggi la terza iniziativa legata al Progetto Einaudi-Albertini per l\'indipendenza dei media, lanciato dalla Scuola di giornalismo di Urbino e dall\'Università \"Carlo Bo\". Alle ore 11 nell\' aula D1 (\"aula sospesa\") della facoltà di Sociologia si terrà l\'incontro sul tema \"Le trasformazioni nei media e l\'impresa giornalistica\" .

Due i relatori: Vittorio Roidi , già presidente della Federazione nazionale della stampa italiana e segretario generale dell\'Ordine dei giornalisti, nonché docente dell\'Istituto per la formazione al giornalismo; Daniele Manca, dal 2001 caporedattore del settore economico al Corriere della Sera.

L\'Italia si è fermata anche perché non c\'è un\'opinione pubblica. La tesi è stata al centro di un dibattito vivace negli ultimi mesi e ha rilanciato un tema di fondo: l\'indipendenza dei mezzi di comunicazione nel nostro Paese. Indipendenza dalla politica, indipendenza dagli interessi economici e finanziari che non siano indirizzati alla promozione dell\'informazione. Il tema ha una valenza politica di fondo, perché non c\'è democrazia senza informazione indipendente. Inoltre richiama progetti e proposte che risalgono molto indietro nella storia italiana.

Due sono i nomi che possono essere presi come punti di riferimento: Luigi Albertini e Luigi Einaudi . Il primo scambio di idee tra i due risale addirittura al 1926, quando Albertini era stato appena costretto dal regime fascista a dimettersi dalla direzione del Corriere. Ma Einaudi ripropose la questione fin dal \'45, appena ristabilita la democrazia in Italia. Ai due è intitolata l\'iniziativa per l\'indipendenza dei media lanciata dall\'Ifg di Urbino.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2009 alle 17:49 sul giornale del 23 marzo 2009 - 773 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, televisione, giornale, Il Ducato





logoEV
logoEV