Contro la crisi dialogo diretto tra banche e aziende

euro 1' di lettura 25/03/2009 - Instaurare un dialogo diretto sul tema del credito tra le aziende associate a Confidustria Pesaro-Urbino e l’Abi, l’Associazione bancaria italiana. È la soluzione contro la crisi economica emersa durante l’ultima riunione dell’Osservatorio provinciale del credito. Tra i presenti il presidente di Confidustria Pesaro-Urbino, Andrea Ugolini e Massimo Bianconi, direttore generale di Banca Marche e presidente dell’Abi regionale.

Il primo passo per la realizzazione del progetto sarà la creazione di un gruppo di ascolto composto da Confindustria Pesaro Urbino a da una task force delle banche interessate per fornire alle aziende le informazioni utili per rapportarsi all’istituto di credito, cercando di risolvere eventuali difficoltà.


“Il confronto diretto con i massimi esponenti del sistema bancario locale - ha sottolineato Ugolini - è utile per permettere alle aziende di far sentire la propria voce. Nel contempo è importante aumentare la conoscenza dei sistemi che governano la concessione del credito nell’ambito del sistema bancario, cominciando dai flussi informativi che le aziende devono attivare nei confronti del proprio partner bancario”.


Nel corso dell’incontro si è parlato anche di trasparenza, dei sistemi di valutazione aziendale, dello “smobilizzo” dei crediti nei confronti della pubblica amministrazione e del fondo di garanzia a sostegno dell’accesso al credito da parte delle imprese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2009 alle 16:51 sul giornale del 25 marzo 2009 - 823 letture

In questo articolo si parla di attualità, soldi, euro, Il Ducato





logoEV