Droghe e bullismo: l\'Arma continua il dialogo con gli studenti

1' di lettura 31/03/2009 - Anche nella scorsa settimana i carabinieri di Urbino ed il comandante Walter Fava hanno incontrato gli studenti di alcuni istituti del territorio ai quali hanno proposto lezioni interattiva sul tema della legalità.

In particolare tra le scuole superiori, il comandante ha incontrato i ragazzi delle classi terze e quarte del Liceo Scientifico di Urbino, quelli dell’Istituto Tecnico Commerciale di Cagli, quelli dell’Istituto Alberghiero di Piobbico, e poi ha riunito gli studenti delle seconde e terze medie dell’Istituto Comprensivo “Volponi” di Urbino, quelli del “D. Bramante” di Fermignano, quelli dell’“E.Mattei” di Acqualagna, dell’Istituto Scolastico Statale di Mercatello sul Metauro.


La lezione è iniziata con un breve excursus storico sull\'Arma è poi proseguita con una breve spiegazione delle funzioni sociali di questa istituzione e con un dibattito su temi importanti come il bullismo e le droghe, spiegando poi ai ragazzi come quest\'ultime abbiano un effetto disastroso sull\'organismo.


Sono state affrontate nel dettaglio anche me modalità di ingresso e arruolamento nell’arma dei carabinieri in ogni singolo ruolo. Gli incontri, tenutisi alla presenza dei rispettivi dirigenti scolastici e di alcuni docenti, hanno riscosso grande successo, come hanno dimostrato le numerose domande rivolte ai carabinieri dai ragazzi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2009 alle 15:21 sul giornale del 31 marzo 2009 - 1024 letture

In questo articolo si parla di attualità, droga, urbino, carabinieri, bullismo, Mariafrancesca Sticca


logoEV
logoEV