Urbania: nasce prematuro in casa, assistito dal personale del 118

neonato 1' di lettura 28/05/2009 - Una mamma marocchina, da anni residente con il marito in Italia, ha dato alla luce il secondo figlio in casa.

La coppia accorgendosi che il bimbo sarebbe potuto nascere prematuramente e non facendo in tempo ad arrivare all\'ospedale di Urbino, ha chiesto l\'intervento del 118. Calcolando che i sanitari non sarebbero arrivati in tempo in ospedale, i medici hanno deciso che si poteva far nascere il bimbo in casa.


Dopo la nascita e l\'ottima prontezza di decisione e competenza dell\'equipaggio accorso, la mamma e il bimbo sono stati portati in ospedale e godono di ottima salute.






Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2009 alle 17:19 sul giornale del 28 maggio 2009 - 926 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbania, neonato, stefano mencarelli





logoEV