Borse lavoro e Assegni di ricerca, esperienze al via

incontro borse lavoro 2' di lettura 18/07/2009 - Il presidente Matteo Ricci e l’assessore Massimo Seri: \"La priorità è il lavoro\".

\"La priorità è il lavoro. Con questi interventi non risolviamo la crisi globale, ma facciamo un passo avanti verso la giusta direzione\". Così il presidente della Provincia Matteo Ricci ha salutato ieri mattina, nella sala “Adele Bei” di viale Gramsci, i 183 diplomati e laureati che da oggi cominceranno la loro esperienza all’interno di imprese e associazioni grazie alle “Borse lavoro” e agli “Assegni di ricerca” dell’amministrazione provinciale, stanziati con il contributo del Fondo sociale europeo.



\"Iniziative importanti - ha sottolineato Ricci -, perchè anche il nostro territorio, dove il tasso di disoccupazione è inferiore rispetto ad altre realtà, mostra segnali di difficoltà all’interno del contesto generale\". E le criticità si amplieranno dopo l’estate, quando verranno meno gli ammortizzatori sociali e le imprese dovranno valutare la prosecuzione dell’attività. \"Per questo – ha evidenziato il presidente della Provincia – è importante orientare bene le risorse comunitarie: abbiamo bisogno di una nuova generazione incisiva, che sappia innovare e affrontare le sfide del futuro\". Anche nel comparto del turismo e nel settore delle energie rinnovabili, che possono \"fare da traino per sviluppo e creazione di nuovi posti di lavoro\".



Il numero delle “Borse lavoro” e degli “Assegni di ricerca” potrà crescere nei prossimi giorni: \"Stiamo valutando la possibilità di estendere i contributi - ha aggiunto l’assessore alla Formazione e Lavoro Massimo Seri -, anche per altri progetti di alto livello che sono stati presentati. Per venire incontro alle necessità dei giovani siamo partiti subito con le esperienze, proprio per creare un raccordo immediato tra settori produttivi, università e ricerca\".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2009 alle 16:03 sul giornale del 18 luglio 2009 - 869 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, matteo ricci, Provincia di Pesaro ed Urbino





logoEV
logoEV