Sant\'Angelo in Vado: Teatro Zuccari, tanti i vips e celebrità

tartufo nero 3' di lettura 25/10/2009 - Ieri mattina per Sant\'Angelo in Vado non solo il pieno di tartufi, ma anche il pieno di vips per il Tartufo day 2009, prestigiosa cerimonia di conferimento del tartufo d\'oro 2009.

Un bagno di folla si è accalcata attorno e all\'interno di Teatro Zuccari, dove è avvenuta la premiazione, in visibilio dopo aver sentito nell\'ara il rumore degli elicotteri portatori delle celebrità. Molti i simpatici e sentiti commenti dei premiati, presentati egregiamente dal giornalista Gianni Rossetti e premiati da una madrina d\'eccezione, Maria Grazia Cucinotta. A partire dal regista Pupi Avati che con il fratello sceneggiatore Antonio, si è detto onorato di ricevere il riconoscimento, conferitogli per il suo egregio lavoro in campo cinematografico: “A questo punto della mia carriera” ha dichiarato il regista bolognese “il cinema e la vita quotidiana diventano un tutt\'uno, fino a confondersi”. Sul palco anche l\'attore di film e di fiction Massimo Ghini, che per l\'occasione, ha ricordato la sua interpretazione per una fiction tv di un grande personaggio marchigiano, Enrico Mattei “Non ero mai stato in questa regione” ha commentato “venire in a Sant\'Angelo mi ha dato modo di scoprire queste Marche meravigliose”.



Insieme a lui, attesissimo dalle fan, l\'attore televisivo Alessio di Clemente, che ha ringraziato sul palco Milly Carlucci (spesso presente negli scorsi anni alla kermesse come madrina) per la visibilità conferitagli da Ballando sotto le stelle e Bibi Ballandi (presente in sala)per averlo aiutato agli inizia della carriera. Per i giornalisti premiati il direttore del Tg5 Clemente J Mimun, che si è detto felice di ricevere un premio “alla carriera” come direttore di tg più longevo “Come rappresentante della categoria giornalistica sono onorato” commenta, e aggiunge “ ma rammaricato di come ormai i fatti della cronaca politica si confondano con le vicende dello spettacolo”. Altro giornalista premiato Giancarlo Trapanese, autore del libro “Sirena senza coda”, protagonista del momento più toccante della premiazione, quando è stata chiamata insieme a lui sul palco Cristina Tonelli, ragazza celebrolesa, co-autrice del libro insieme al giornalista Rai; per lei standing ovation del pubblico e un lunghissimo e commosso applauso.



Altro esponente del giornalismo e dell\'editoria premiato Eduardo Monte Fusco, patron di Radio Dimensione Suono A ricevere il tartufo d\'oro anche nomi altisonanti della moda Made in Italy, Piero Guidi ed Enrico Bracalente (Nero Giardini). Una madrina particolarmente brava, la piccola Giulia Violati, figlia di Maria Grazia Cucinotta, che insieme al Sindaco di Sant\'Angelo in Vado ha consegnato il premio alla Guardia di Finanza, ritirato dal generale Michele Adinolfi. Premiati anche Teodoro Bolognini, responsabile del settore forestazione di Lega Coop per la sua opera a favore del rimboschimento e Rocco Sabelli, amministratore delegato di Alitalia. Per ultimo, ma non certo per simpatia e fama, Andrea Roncato, arrivato in ritardo perchè bloccato in autostrada “Ho avuto modo di trovare chili di tartufo, durante le deviazioni di stamane sulla E45” ha commentato lo showman, tra le ristate del pubblico. Ad attendere i vips fuori dal teatro una folla varia ed entusiasta, tra i tanti turisti, fan, giornalisti e telecamere. Gli organizzatori e lo stesso Sindaco, si sono detti più che soddisfatti del terzo week-end ed onorati della visita e dell\'omaggio di così tante celebrità ed eccellenze. Grande successo anche per un altro appuntamento atteso di questo fine settimana, la Gara di Cerca al Tartufo, che ha sbancato per quest\'edizione con ben 44 cani partecipanti per contendersi il titolo di Miglior Cane da Tartufi 2009.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2009 alle 18:22 sul giornale del 26 ottobre 2009 - 1123 letture

In questo articolo si parla di attualità, tartufo, Mostra nazionale del tartufo bianco pregiato delle Marche


logoEV
logoEV