La crisi non scoraggia i giovani alla ricerca della prima occupazione

Career Day 2' di lettura 06/11/2009 - Video cv e stage all’estero: i laureati si rimboccano le maniche per entrare nel mondo del lavoro.

La crisi economica non scoraggia i giovani alla ricerca della loro prima occupazione che ieri hanno affollato i corridoi di Palazzo Battiferri di Urbino per partecipare al Careerday 2009, il tradizionale momento d’incontro tra aziende e studenti organizzata dall’Università degli Studi “Carlo Bo”. Una giornata che per molti laureati ha già dato i suoi primi frutti. Infatti molte aziende, tra cui Banca delle Marche e Loccioni di Ancona, oltre a raccogliere i curricula dei partecipanti, hanno anche organizzato sul momento dei veri e propri colloqui di lavoro per non farsi scappare i profili più interessanti.



Altra opportunità molto apprezzata dagli studenti è stata la registrazione del video-curriculum su cd o dvd, un servizio al passo con i tempi offerto dai Centri dell’Impiego della Provincia di Pesaro e Urbino. Ma la grande novità di quest’anno che ha riscosso un grande successo è stata il Careers Abroad, un’intera sezione dedicata alle opportunità di tirocinio e job placement all’estero. Si sono formate lunghe file di studenti davanti ai desk espositivi gestiti da organizzazioni pubbliche e private, tra questi anche il Ministero degli Affari Esteri, che hanno presentato le loro offerte in tutta Europa. \"Oggigiorno un cv con un’esperienza professionale fuori dall’Italia ha una marcia in più rispetto agli altri\" dice Guido Malaguti, responsabile della selezione in Italia per Ies Consulting, un’agenzia di reclutamento stagisti qualificati interessati a lavorare in Spagna. \"Ma questo i giovani l’hanno capito, e in tantissimi mi hanno chiesto consigli su come muoversi anche dal punto di vista pratico. È richiesta ovviamente la conoscenza dell’inglese e di un po’ di spagnolo, che poi si perfezionerà velocemente sul campo\".



Secondo il Magnifico Rettore Stefano Pivato: \"In questo periodo, parlare di sbocchi professionali non è facile, ma è doveroso farlo, oggi più che mai. Perché sono in arrivo nuovi assestamenti nel mercato del lavoro e i giovani si devono preparare ad affrontarli nel migliore dei modi\". E infatti è andato proprio in questa direzione uno dei convegni più frequentati della giornata: \"I laureati alla ricerca di un lavoro in tempi di crisi\", che, tra i vari strumenti da mettere in atto per affrontare questo momento problematico, ha proposto di investire sul proprio talento e prendere in considerazione anche la possibilità di mettersi in proprio usufruendo di finanziamenti agevolati.


   

da Career Day




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2009 alle 18:54 sul giornale del 07 novembre 2009 - 1196 letture

In questo articolo si parla di attualità, Career Day


logoEV
logoEV