Turismo, commercio, Università e infrastrutture: Confesercenti incontra il Comune

confesercenti 2' di lettura 18/12/2009 - Continua il confronto tra Confesercenti e le amministrazioni pubbliche locali: giovedì una delegazione del direttivo di Urbino composta dal presidente Giorgio Buccarini, dal vice presidente Carla De Angelis, dal direttore di zona Domenico Passeri e dalla presidente delle guide turistiche della città Carla Rossi ha incontrato il sindaco di Urbino Franco Corbucci e l’assessore al Turismo Lucia Pretelli.

Durante l’incontro, al quale ha partecipato anche il direttore provinciale Confesercenti Roberto Borgiani, l’associazione ha fatto presente agli amministratori le difficoltà del momento e le preoccupazioni per ciò che potrà accadere nei prossimi mesi in tutto il settore del terziario, ma, in particolare, nel commercio, se dovesse aggravarsi la generale contrazione dei consumi. “Contrazione –commenta Domenico Passeri- che potrebbe provocare effetti negativi anche sulle imprese commerciali di Urbino, malgrado l’economia cittadina sia basata in gran parte sul comparto pubblico, che risente della crisi soltanto in maniera indiretta”.


Confesercenti ha sollecitato, quindi, una maggiore attenzione sullo sviluppo dell’Università, per la quale si stanno aprendo nuovi e interessanti scenari, e del turismo “in merito al quale –aggiunge Passeri- anche alla luce del successo della mostra su Raffaello, giudichiamo centrale il ruolo della locale soprintendenza, che non può sottrarsi ad un rapporto aperto ed approfondito con gli operatori urbinati”. Sul turismo, l’assessore Pretelli ha manifestato la disponibilità di aprire un tavolo permanente di consultazione e coordinamento delle iniziative, anche in vista della riorganizzazione degli strumenti pubblici di promozione, della realizzazione dei prossimi eventi e della implementazione del “distretto culturale urbinate” a cui l’amministrazione comunale tiene molto. Il sindaco Corbucci ha poi esposto la situazione delle trasformazioni che riguardano l’insediamento centrale cittadino (Consorzio, Santa Lucia, Casa Albergo e Fornace) e che contribuiranno ad innovare il tessuto urbanistico e commerciale della città, assicurando, inoltre, il massimo impegno per la valorizzazione del centro storico e per lo sviluppo delle attività turistiche legate alle enormi valenze culturali della città e del territorio.


Confesercenti e Amministrazione si sono trovati concordi sulla necessità di approfondire la possibilità di un contenimento dei canoni di locazione degli esercizi commerciali nel centro città e di avviare azioni per incentivare la locazione dei locali sfitti. Le parti si sono date atto della reciproca disponibilità ed attenzione rinviando a successivi incontri, anche settoriali, come momenti specifici di verifica e monitoraggio della situazione. Gli incontri con le amministrazioni locali sui temi della situazione economica generale e delle specifiche realtà territoriali sono stati avviati da Confesercenti nel mese di ottobre e termineranno il prossimo gennaio.


   

da Confesercenti




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2009 alle 12:39 sul giornale del 19 dicembre 2009 - 1042 letture

In questo articolo si parla di attualità, confesercenti


logoEV
logoEV