Volley: un girone d\'andata d\'oro per la Chateaux d\'Ax

chateaux d\'ax urbino 2' di lettura 28/12/2009 - La Chateau d\'Ax Urbino Volley non riesce ad incoronare l\'anno 2009 con una vittoria davanti al suo pubblico: pur lottando e giocando con tutte le proprie forze, Di Iulio e compagne si devono arrendere al 5 set a Castellana Grotte. Un solo punto conquistato ma con il quinto posto in classifica e 20 punti, il girone d\'andata della matricola marchigiana è  tutto da incorniciare.

La Chateau d\'Ax chiude il girone di andata con venti punti alla pari con le Campionesse d\'Europa della Foppapedretti Bergamo. Un bottino niente male se si pensa che l\'obiettivo iniziale della società era la salvezza.


Il match di fine girone contro Castella Grotte termina 2 a 3: due ore e dieci minuti di gioco per una partita dove ha prevalso l\'equilibrio e un certo nervosismo in entrambe le formazioni. Molte le decisioni arbitrali contestate da entrambe le squadre; in particolare, a scaldare gli animi di giocatrici e pubblico marchigiani, quella su una diagonale di Havlickova, che, sul punteggio di 23 a 23, con Urbino in vantaggio sul 2 a 1, ha deciso il quarto set e forse l\'esito della partita.


A quel punto della gara Castellana ci ha creduto di più e grazie ad alcuni cambi ben gestiti -Caracuta per Dalia al palleggio e Biamonte per Nagy - le pugliesi hanno conquistato il quarto set e si sono portate in parità. Il quinto e decisivo set parte con la Chateau d\'Ax in grande spolvero: dopo due set in sordina le ragazze di coach Salvagni sembrano aver ritrovato il ritmo giusto e volano sul 10 a 5. Castellana si fa sotto, ricucendo il gap e trovando, nel finale, il pareggio sul 14 a 14. Due muri consecutivi di Castellana su Petruskaite regalano due punti e vittoria alle ospiti.


Dopo cinque vittorie consecutive, termina la serie positiva della squadra bianco nera che conquista comunque un punto importante classificandosi al quinto posto al termine del girone di andata della Findomestic Cup. La formazione di coach Slavagni, inoltre, centra la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia: il 23 febbraio e il 3 marzo, dovrà affrontare la Foppapedretti Bergamo di coach Micelli che per quell\'occasione recupererà sicuramente la sua Leo Lo Bianco.






Questo è un articolo pubblicato il 28-12-2009 alle 08:54 sul giornale del 29 dicembre 2009 - 1150 letture

In questo articolo si parla di sport, isabella agostinelli, volley, chateaux d\'ax urbino





logoEV
logoEV