Coltivava canapa indiana in balcone, in manette un 52enne

sequestro droga urbino 1' di lettura 03/08/2010 -

Gli investigatori del commissariato di Urbino hanno arrestato F.C., 52enne residente ad Urbino, per coltivazione, produzione e detenzione anche a fini di spaccio di sostanza stupefacente.



L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, era sospettato di essere al centro di un'intensa attività di spaccio di marijuana ed hashish. Il 52enne coltivava e produceva la materia prima direttamente nella propria abitazione, per poi cederla ad una clientela ben selezionata facente parte di un giro “chiuso”. Gli agenti hanno rinvenuto sul balcone della sua abitazione alcune piante di canapa indiana, nascoste sotto fogli di cartone ed una rete frangivento.

Il successivo controllo all'interno dell'appartamento ha permesso di rinvenire una quindicina di piante di canapa indiana, delle quali una decina di considerevoli dimensioni e con infiorescenze mature per la raccolta, circa 400 grammi di marijuana suddivisa in involucri e destinati alla commercializzazione, 22 grammi di hashish, numerosi semi di canapa indiana pronti per essere messi a dimora e materiale per la frammentazione ed il confezionamento della marijuana.

L'uomo è stato inoltre trovato in possesso di tre dosi già confezionate di quest'ultima sostanza, circa 2 grammi. Il 52enne è stato condotto nel carcere di Villa Fastiggi.








Questo è un articolo pubblicato il 03-08-2010 alle 19:25 sul giornale del 04 agosto 2010 - 718 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, francesca morici, droga, urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aU4





logoEV