Evasione milionaria, nei guai un imprenditore

soldi 1' di lettura 24/08/2010 -

La tecnica è conosciuta: si chiama "esterovestizione", cioè la finta localizzazione all'estero della residenza fiscale di una società che opera in Italia. Protagonista un imprenditore di Urbino, evasore per 15 milioni di euro.



L'evasore è stato scoperto grazie alla fruttuosa collaborazione fra la Guardia di Finanza di Pesaro Urbino e i colleghi di San Marino. Al centro delle indagini ci sono tre aziende, una delle quali è marchigiana, specializzata nella produzione e nel commercio di prodotti nutrizionali.

Secondo le indagini delle Fiamme Gialle, l'azienda marchigiana, grazie alle agevolazioni fiscali ottenute dalla locazione fittizia nella Repubblica di San Marino, avrebbe evaso redditi per 14 milioni di euro e Iva per 1,5 milioni. Il 47enne urbinate ora si trova nei guai così come tre uomini, due marchigiani e uno napoletano, accusati dei reati di omessa dichiarazione e di dichiarazione fraudolenta.






Questo è un articolo pubblicato il 24-08-2010 alle 13:58 sul giornale del 25 agosto 2010 - 770 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, soldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bsN





logoEV