In aumento le regolarizzazioni di contratti per studenti universitari

urbino 1' di lettura 08/11/2010 -

Abbiamo riscontrato presso il nostro sportello di Urbino un sensibile aumento delle regolarizzazioni di contratti per studenti universitari.



Riteniamo che l’azione del Sunia con continui comunicati stampa e volantini nelle bacheche universitarie abbia contribuito a tale inversione di rotta rispetto alla prassi degli affitti in nero. Riteniamo che l’accordo a suo tempo stipulato tra associazioni dei proprietari, degli inquilini e delle rappresentanze studentesche tenesse conto delle varie esigenze tanto che era stata adottata appositamente per Urbino anche la formula dei “contratti a posto letto” per il caso di locazioni in tempi differenziati. Tali contratti sono peraltro soggetti ad agevolazioni fiscali Irpef e ICI per i proprietari, riduzione tassa di registro per entrambi i contraenti e consentono una detrazione fiscale anche ai genitori degli studenti.

Non è pertanto accettabile che alcuni proprietari continuino ad affittare completamente in nero evadendo le imposte a danno della collettività o finalizzino contratti non in linea con l’accordo depositato in Comune e quindi irregolari. Il Sunia rimarrà sempre vigile, continuerà la propria campagna in favore della legalità auspicando un controllo da parte degli enti preposti compreso il Comune concedente l’agevolazione ICI e rimane a disposizione per tutti i chiarimenti presso la propria sede di Urbino.


   

dal Sunia
Sindacato Unitario Nazionale Inquilini ed Assegnatari




Questo è un articolo pubblicato il 08-11-2010 alle 19:58 sul giornale del 09 novembre 2010 - 617 letture

In questo articolo si parla di università, urbino, studenti, affitto, sunia, sindacato, appartamento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d06