Peglio: premio letterario del Metauro, premiazione dei partecipanti

comunità montana dell'Alto e Medio Metauro 3' di lettura 10/11/2010 -

Peglio si prepara a celebrare la 17° edizione del Premio Letterario Metauro con un inedito progetto culturale che arricchisce, rinnovandone la forma, uno degli appuntamenti più attesi e noti tra i Poeti italiani e non solo.



Un evento culturale simbolo per la nostra Regione, per il territorio della Comunità montana Alto e Medio Metauro, e per il comune di Peglio che si trova a ospitare la cerimonia finale per la terza volta (l’unico comune) nel corso della sua lunga storia (17 anni di vita).

Il centro storico di Peglio, si trasformerà in un museo a cielo aperto con un evento culturale promosso dal Comune, che guarda all’arte come un’occasione comunitaria per condividere i valori della cultura, in questo caso della poesia, del dialogo e del linguaggio tra i popoli, per vivere il territorio e le parole che lo raccontano in maniera intensa e originale.

Il piccolo centro sarà allestito con un’antologia di poesie, un percorso espositivo integrato con il contesto urbano che parla di parole, di amore, di unione e solitudine, di libertà. Ogni poesia è racchiusa da una cornice originale, creata per la speciale occasione dagli artigiani artistici del territorio, e che rimanda per forma e colore al tema della poesia, e ai progetti, alle iniziative di successo, come lo è ‘gli itinerari tra Cielo e Terra, che il comune porta avanti durante l’anno.

“Un percorso per rappresentare un valore che spesso consideriamo scontato: la cultura – spiega il sindaco Daniele Tagliolini-. Vogliamo arricchire il Premio Metauro con un progetto culturale che si muove su due direzioni: produrre eventi sul territorio per aumentare l’offerta culturale e intercettare l’interesse della cittadinanza; dall’altro investire in cultura significa investire nelle idee, nella creatività, nella fantasia, in un mondo in movimento”.

Nell’ambito della cerimonia il Sindaco Daniele Tagliolini consegnerà riconoscimenti a persone che da tempo operano per la valorizzazione del nostro territorio come nel caso del tour operator Giovannino Montanari e del Cav. Angelo Cucchiaini che grazie alla sua attività ha mantenuto e rinnovato il legame con l’antica cultura del mondo contadino.

Dunque, l’appuntamento con il Premio Metauro è per sabato 13 novembre, data in cui si conoscerà il vincitore tra la cinquina di poeti finalisti resi noti dal Presidente, il poeta urbinate Umberto Piersanti e dalla giuria tecnica composta da: Eugenio De Signoribus (poeta), Bianca Garavelli (scrittrice e critica letteraria), Feliciano Paoli (direttore del Museo Civico e Biblioteca di Urbania), Paolo Ruffilli (poeta).

Il percorso poetico urbano sarà inaugurato dopo la conclusione del Premio Metauro e rimarrà allestito per diversi giorni proprio per dare la possibilità ai tanti visitatori di percorrerlo con la giusta attenzione e di ammirarne lo spirito innovativo.Il Premio è promosso dalla Comunità Montana Alto e Medio Metauro i suoi nove comuni, (Borgo Pace, Fermignano, Mercatello sul Metauro, Montecalvo in Foglia, Peglio, Petriano, Sant’Angelo in Vado, Urbania, Urbino), dalla Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, dal BACT, (Istituto Beni e Attività Culturali e Turismo), Biblioteca comunale di Urbania, segreteria e sede del Premio.


   

da Comunità Montane dell’Alto e Medio Metauro
www.cm-urbania.ps.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2010 alle 13:13 sul giornale del 11 novembre 2010 - 721 letture

In questo articolo si parla di cultura, urbania, Comunità Montane dell’Alto e Medio Metauro, peglio, metauro, comunità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/edk