'Decamerone. Amori e sghignazzi' in scena per l'appuntamento 'Urbinoinscena'

Decamerone. Amori e sghignazzi 2' di lettura 06/12/2010 -

Proseguono venerdì 10 dicembre con Decamerone. Amori e sghignazzi gli appuntamenti di Urbinoinscena 2010.2011, stagione del Teatro Sanzio di Urbino promossa dagli Assessorati alla Cultura e al Turismo del Comune di Urbino e dall’AMAT, con il contributo della Regione Marche e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.



Terzo appuntamento in cartellone, nello spettacolo – prodotto da Arca Azzurra Teatro su adattamento e regia di Ugo Chiti da Decameron di Giovanni Boccaccio che dopo Urbino farà tappa al Cine Teatro Don Bosco di Tolentino sabato 11 dicembre - gli sghignazzi delle beffe, i travestimenti, le doppiezze divertite al limite dell’iconoclastia, gli amori assoluti, i sacrifici estremi, la tragicità solenne degli innamoramenti contrastati o negati diventano materia drammaturgia e gioco squisitamente teatrale.

Tutti, uomini e donne, in quella grandiosa commedia umana che è il Decamerone, si muovono passando dal comico al tragico con lussureggiante invettiva. Uomini e donne colti in un perenne movimento che è equilibrio e balletto, rappresentazione reale e metaforica della vita osservata con occhio sarcastico e dolente assieme. Prosegue il viaggio di Ugo Chiti nelle novelle di Giovanni Boccaccio: dopo Decameron-Variazioni, Amori e sghignazzi percorre con maggiore leggerezza le pagine del grande autore, celebrandone i repentini passaggi dal comico al tragico, dal satirico al filosofico. Nella grande commedia umana, tre grandi forze si confrontano, governando le sorti del mondo: Fortuna, Ingegno, Amore. Quattro i protagonisti delle novelle che compongono l’ossatura di questo lavoro: Masetto, che “si fa mutolo e diviene ortolano in un monastero di donne”; Alatiel, oggetto sessuale che rielabora l’esperienza per sopravvivere in un mondo dominato da uomini; Alibech, proiezione onirica di Masetto al femminile; Isabetta, vittima innocente di un ordine sociale spietato che le nega l’amore.

Gli attori in scena sono Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Teresa Fallai e Alessio Venturini. I costumi sono di Giuliana Colzi, le luci di Marco Messeri, la musica originale di Vanni Cassori e Jonathan Chiti e gli oggetti di scena di Lucia Socci.

Inizio spettacolo ore 21.00. Per informazioni e biglietti (da 10 a 20 euro): botteghino del Teatro 0722 2281, Biglietteria Amat a Pesaro, via Rossini 41, 0721 638882, AMAT 071 2072439, www.amat.marche.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2010 alle 17:59 sul giornale del 07 dicembre 2010 - 662 letture

In questo articolo si parla di teatro, urbino, spettacoli, tolentino, amat marche, urbino in scena, decamerone. amori e sghignazzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/fbG





logoEV
logoEV