Furto al 'Black Jack', 5 mila euro di danni al titolare

soldi 1' di lettura 14/02/2011 -

Erano circa le tre di domenica notte quando quattro malviventi, approfittando della chiusura, si sono introdotti nel bar 'Black Jack' a Trasanni di Urbino ed hanno asportato due cambiamonete e scassinato con un piede di porco due slot machine per un bottino complessivo di 2 mila euro.



I quattro, che secondo il titolare del bar sarebbero professionisti e che il colpo sia stato preparato già da tempo in quanto il Black Jack non è nuovo a furti e tentativi simili, avrebbero offuscato due delle dodici telecamere di sorveglianza ed aspettato circa un'ora prima di agire a volto coperto.

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, giunti sul posto per un sopralluogo e per i rilievi del caso, i malviventi avrebbero impiegato appena tre minuti per asportare le cambiamonete e svuotare le slot machine. Infatti, l'allarme di sicurezza del bar sarebbe scattato correttamente alle 3:15 ma, all'arrivo degli uomini di vigilanza, si erano già dileguati con il bottino.

Per il titolare del Black Jack i danni ammontano a circa 5 mila euro, tra i 2 mila del bottino ed i danni materiali al locale. Le macchinette cambiamonete, prelevate e svuotate, sono state ritrovate lunedì mattina in aperta campagna sulla riva del fiume Apsa.






Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2011 alle 19:12 sul giornale del 15 febbraio 2011 - 793 letture

In questo articolo si parla di cronaca, urbino, furto, slot machine, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/hoT





logoEV
logoEV