Cna: la burocrazia sta uccidendo l'edilizia

edlizia 2' di lettura 15/02/2011 -

Ci vogliono almeno cinque mesi prima che una pratica possa essere esaminata dall’Ufficio urbanistica del Comune di Urbino. La burocrazia messa in atto dagli uffici tecnici dell’amministrazione feltresca è inammissibile e rischia di affossare definitivamente anche quel minimo di ripresa che c’è in un settore fortemente in crisi come quello dell’edilizia.



La denuncia arriva da tecnici e artigiani edili del territorio associati alla CNA che nei giorni scorsi si sono riuniti nel corso di un doppio incontro in relazione alla discussione della delibera sul Piano casa. Il tavolo imprenditori-tecnici è stata l’occasione per parlare delle problematiche relative alla grave situazione economica che investe da tempo il settore dell’edilizia e che ha portato alla chiusura di diverse attività nel Comune di Urbino.

“Artigiani e tecnici - afferma il presidente della CNA di Urbino, Lorenzo Santi - vedono nella lentezza burocratica l’ostacolo più grande per la ripresa. Attualmente infatti è di cinque mesi il tempo minimo richiesto per l’esame di un atto amministrativo”. “Anche le pratiche di condono regolarizzate ma non chiuse amministrativamente - dice l’ingegnere urbinate - rappresentano un blocco burocratico che impedisce di fatto di sfruttare le opportunità offerte dal Piano Casa. Uno strumento che presenta anche dei punti interessanti, quali ad esempio, l’accorpamento all’abitazione principale dei vani accessori e delle pertinenze senza piano di recupero per un vano accessorio fino a 70 mq”.

Secondo il presidente della CNA di Urbino “Tale lentezza rischia anche di compromettere l’opportunità per i cittadini di poter usufruire delle detrazioni fiscali del 36% e del 55%”. L’arretrato delle pratiche secondo l’associazione si sta pericolosamente accumulando da mesi e questo problema sta incidendo in maniera pesante sulla operatività dei tecnici, delle imprese che lavorano e degli stessi cittadini.

Per questo la CNA di Urbino ha chiesto un incontro urgente con l’amministrazione comunale per affrontare queste problematiche e dare una risposta agli associati e alla necessità dei cittadini.


   

da CNA




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2011 alle 18:08 sul giornale del 16 febbraio 2011 - 713 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, cna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/hq0