Pedinotti, il saluto della Camera di Commercio

camera di commercio pesaro e urbino 2' di lettura 12/07/2011 -

Ricordare Giancarlo Pedinotti, scomparso dopo una lunga malattia affrontata con grande dignità, significa ricordare un’estesa e importante stagione nella storia della Camera di commercio e dell’economia provinciale. Pedinotti entrò infatti a far parte della giunta camerale nell’aprile 1977 e nel giugno 1997 ne divenne il vice presidente, mantenendo l’incarico ininterrottamente.



Perdiamo una figura straordinaria – afferma il presidente camerale Alberto Drudi – Un uomo stimato, leale nei rapporti umani: di questa sua qualità in particolare continuerò a essergli riconoscente. Un imprenditore lungimirante e un dirigente capace, pronto ad affrontare di petto i problemi, anche da posizioni scomode, pur di tutelare gli interessi del commercio, della piccola impresa, degli operatori turistici e dei servizi in generale. Poteva risultare burbero all’approccio, ma era un uomo buono, di cuore, che amava la famiglia, la moglie e i suoi due figli, al di sopra di tutto”.

Di Pedinotti rimane impresso quel suo confronto sempre vivace e propositivo, mai subalterno, con la politica, su cui agiva per far valere le ragioni del sistema economico provinciale. Rimangono le grandi battaglie per difendere i piccoli dettaglianti dall’espandersi della grande distribuzione o per rivitalizzare i centri storici delle città.

Rimane, inoltre, la passione per la sua città. Si deve infatti all’impegno di Pedinotti l’apertura della sede camerale a Fano, terzo centro delle Marche per popolazione e per importanza del sistema economico locale. Nel 2006 Pedinotti era diventato consigliere dell’associazione Fano Ateneo e socio della Fondazione Carifano. Nello stesso anno era stato nominato presidente della Fondazione Patrimonio Fiere: sotto la sua guida sono stati realizzati il nuovo ingresso del quartiere fieristico, a Campanara di Pesaro, e l’impianto sportivo nel padiglione D, utilizzato tra l’altro dalle Colibrì della Scavolini Volley.

Assieme a me – conclude il presidente Drudi – ricordano Giancarlo Pedinotti i componenti della giunta camerale Giorgio Aguzzi, Learco Bastianelli, Tommaso Di Sante, Luigino Gambini, Alfredo Mietti, Gianfranco Santi, Ulvido Sorcinelli, Marziano Sperandini, il segretario generale Fabrizio Schiavoni, i dirigenti e i dipendenti dell’ente, che per tanti anni hanno collaborato con lui”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2011 alle 18:06 sul giornale del 13 luglio 2011 - 679 letture

In questo articolo si parla di attualità, Camera di Commercio, camera di commercio pesaro e urbino, giancarlo pedinotti, pesaro e urbino, condoglianze





logoEV