Saltara: Cadono le stelle, volano i desideri

2' di lettura 04/08/2011 -

Il tradizionale rito delle stelle cadenti in due eccezionali aperture al museo Mercoledì 10 e venerdì 12 agosto. Alle 18:30 scatta per grandi e piccoli l'ora del tradizionale evento “Cadono le stelle... volano i desideri”.



Due eccezionali aperture faranno assaporare il fascino delle Perseidi, lo sciame di stelle cadenti più famoso dell'anno, che prende il nome dal punto nella costellazione del Perseo da cui sembrano provenire tutte le scie luminose.

Fino all’1 di mattina l'intero parco della Villa del Balì si trasformerà in un unico osservatorio all'aperto per l'osservazione delle lacrime di San Lorenzo.

La notte è lunga e le iniziative organizzate dal museo sono tante.

All'esterno, scenografici cerchi luminosi disposti a terra indicheranno la posizione delle due aree dedicata all'osservazione del cielo: l'osservatorio astronomico e la postazione del cielo a occhio nudo. Il pubblico potrà così gustare al telescopio gli oggetti più belli del cielo estivo e, grazie anche ai pratici puntatori laser, imparare i trucchi per riconoscere le principali costellazioni del cielo.

All'interno del museo i visitatori potranno partecipare alle altre attività in programma: oltre al planetario, ci saranno proiezioni di filmati astronomici, spettacoli dimostrativi sulla scienza della vita quotidiana, perfino una mostra temporanea di pittura dedicata alla nostra compagna di viaggio, la Luna.

Le serate fanno parte del ciclo “Notti insolite al Balì” (biglietto intero: € 8; ridotto sotto i 10 anni: € 2). Per maggiori informazioni consultare il sito www.museodelbali.it.

Queste due aperture straordinarie cadono in un periodo speciale per il museo che dal 9 al 21 agosto sarà, infatti, visitabile tutti i giorni dalle 18:30 alle 23:00 con le sue postazioni interattive, gli spettacoli al planetario e l'osservatorio su prenotazione. La scienza non va in vacanza nemmeno a ferragosto, anzi il museo aprirà addirittura con un orario prolungato dalle 16:00 alle 23:00.

Da segnalare infine la nuova free wi-fi zone: in tutta la Villa del Balì si potrà navigare gratuitamente con il proprio smart-phone richiedendo la speciale scratch-card all'ingresso.








Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 04-08-2011 alle 12:56 sul giornale del 06 agosto 2011 - 630 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, saltara, museo del balì, calcinelli, scienze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/n80





logoEV
logoEV