Fotovoltaico sui tetti al posto dell’amianto, la Provincia aderisce a 'Eternit Free'

impianto fotovoltaico a pannelli solari 2' di lettura 08/08/2011 -

Sopralluoghi gratuiti per enti, imprese e cittadini che ne faranno richiesta. A disposizione gli incentivi nazionali del Conto energia. Collaborazione col Comune di Colbordolo per la zona industriale di Talacchio.



La Provincia di Pesaro e Urbino ha aderito alla campagna di sensibilizzazione “Eternit Free” di Legambiente e di AzzeroCO2 per eliminare l’amianto sui tetti di edifici pubblici, privati e capannoni agricoli e industriali, sostituendolo con impianti fotovoltaici grazie agli incentivi nazionali del Conto energia (Dm 6 agosto 2010, in vigore dal primo gennaio 2011).

La campagna – evidenzia l’assessore provinciale all’Ambiente Tarcisio Porto - è in linea con gli obiettivi che ci siamo dati attraverso il Piano strategico ‘Provincia 2020’, che vede nella green economy uno dei pilastri della nostra azione di governo. Promuovere il risanamento del territorio e l’abbattimento delle emissioni di C02, stimolando l’innovazione nelle aziende e nuova economia, è dunque una strategia pienamente condivisa con Legambiente. Stiamo collaborando con il Comune di Colbordolo, che ha aderito anch’esso alla campagna, per la rimozione dell’amianto nell’area industriale di Talacchio, con verifica tecnica su alcuni capannoni per sostituire le vecchie coperture in eternit attraverso il meccanismo incentivante nazionale. Invitiamo altri Comuni ad aderire, così come privati cittadini e imprenditori, che possono rivolgersi alla Provincia o a Legambiente per avere un sopralluogo gratuito o per conoscere meglio gli incentivi nazionali a disposizione”.

Gli interessati possono contattare il Servizio Ambiente della Provincia ai numeri telefonici 0721/3592733 (Salvatore Circolone) o 0721/3592737 (Emanuela Camilletti).

La rimozione dell’amianto – prosegue l’assessore - è un problema di difficile soluzione, perché non esiste un fondo nazionale al riguardo. Per questo, la possibilità di sfruttare i contributi nazionali del Conto energia va fatta conoscere a tutti. La sostituzione delle coperture in amianto con pannelli fotovoltaici consentirà anche di incrementare la produzione di energia rinnovabile, con una riduzione delle spese nelle bollette per quanti effettueranno gli interventi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2011 alle 16:46 sul giornale del 09 agosto 2011 - 586 letture

In questo articolo si parla di attualità, legambiente, pesaro, provincia di pesaro e urbino, Comune di Colbordolo, pannelli solari, provincia pesaro urbino, impianto fotovoltaico, eternit free, conto energia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ofX





logoEV
logoEV