Mutui in calo, a Pesaro e provincia diminuiti del 18,40%

Casa, mutuo 1' di lettura 28/11/2011 -

Le famiglie nella Provincia di Pesaro e Urbino hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 89,39 milioni di euro nel secondo trimestre del 2011. Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si registra un calo delle erogazioni del 18,40%. 



Nel secondo trimestre 2011 la regione Marche ha fatto registrare un importo medio di mutuo (media ponderata a 12 mesi) pari a 118.200 euro, in diminuzione rispetto a quanto rilevato durante il trimestre precedente quando il ticket medio ammontava a 120.200 euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato per quasi il -5% in meno rispetto al mutuatario medio italiano.

Nel dettaglio le province si sono comportate nel seguente modo: la provincia di Ancona ha erogato volumi per 99,69 mln di euro facendo registrare una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a -20,14%. A Ascoli Piceno sono stati erogati volumi per 40,23 mln di euro, corrispondenti a una variazione rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente pari a -37,72%. La provincia di Fermo ha erogato volumi per 40,29 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a 96,17%. In provincia di Macerata i volumi erogati sono stati 48,41 mln di euro, la variazione corrisponde a -4,74%. In provincia di Pesaro e Urbino sono stati erogati volumi per 89,39 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente pari a -18,40%.

Fonte: Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa su dati Banca d’Italia (base informativa pubblica al 21-10-2011)






Questo è un articolo pubblicato il 28-11-2011 alle 16:39 sul giornale del 29 novembre 2011 - 465 letture

In questo articolo si parla di economia, casa, pesaro, provincia di pesaro e urbino, mutui, vivere pesaro, tecnocasa, roberta baldini, economia pesaro, ufficio studi gruppo tecnocasa, mutui pesaro, erogazione mutui





logoEV