Ricco fine settimana nei teatri della provincia di Pesaro e Urbino

Amat 4' di lettura 30/11/2011 -

Settimana d’esordio per la ricca stagione di prosa della Rete dei teatri della Provincia di Pesaro e Urbino promossa dall’Assessorato alle Politiche culturali dell’Amministrazione Provinciale, l’AMAT, i Comuni della provincia e la Regione Marche.



Dopo l’inizio di giovedì 1 dicembre a San Lorenzo in Campo, con Isa Barzizza, Selvaggia Quattrini, Stefano Artissunch (che cura anche la regia dello spettacolo) protagonisti de Gl’innamorati, una delle opere più amate e divertenti di Carlo Goldoni proposta da Synergie Teatrali, il cartellone dei teatri della rete pesarese prosegue al Teatro Comunale di Gradara, venerdì 2 dicembre con Il senato delle donne, scritto e diretto dall’attrice Laura Curino. Il recital ripercorre i percorsi biografici di alcune donne che hanno vissuto il Risorgimento e contribuito all’Unità d’Italia. Nonostante la posizione subalterna di partenza, le donne giocarono un ruolo fondamentale nel processo di unificazione del Paese: dalla popolana Giuseppa Bolognara all’attivista nobildonna milanese Cristina Trivulzio di Belgioioso fino alla giornalista inglese Jessie White Mario che, al seguito delle truppe garibaldine, raccontò nei suoi reportage l’unificazione nazionale.

Tre iniziative di grande interesse corredano lo spettacolo: alle ore 17,30 a Palazzo Rubini Laura Curino incontra il pubblico mentre a 18.30 nelle stesse sale sarà inaugurata la mostra Il Risorgimento invisibile, un omaggio alle grandi e spesso invisibili protagoniste dell’Unità d’Italia. La mostra, curata da Flavia Bugani e Sara Saporì e realizzata dalla forlivese Casa Walden in collaborazione con la Biblioteca Archivio “Vittorio Bobbato” di Pesaro, è aperta al pubblico nei giorni festivi e prefestivi dalle ore 15.00 alle ore 18.30. Inoltre, dalle ore 20.15, presso il foyer del Teatro Comunale, in.PU.t presenta il primo di quattro incontri dell’iniziativa Il gusto in scena, degustazioni a cura di Otello Renzi. “Donne e cibo nell’Italia Unita. Maestre di casa e pioniere nell’industria alimentare” con i prodotti dell’imprenditoria femminile del territorio.

Il fine settimana prosegue sabato 3 dicembre al Teatro Zuccari di Sant’Angelo in Vado con Gli amanti della rocca, ultima produzione della compagnia Il Carro dei Comici. In scena gli attori Diego Longano, Erika Giacalone, Giancarlo Cioppi, Maria Paola Benedetti, Michele Pagliaroni, Andrea Vincenzetti. Diretto da Carlo Boso, una delle personalità teatrali che maggiormente ha contribuito alla scoperta e alla valorizzazione della Commedia dell’Arte - Il Carro dei Comici, spesso ospite dei maggiori festival internazionali, si dedica alla diffusione di questo immortale genere teatrale. Gli amanti della rocca racconta la storia di Djamila, figlia di Mustapha ricco mercante turco, che si innamora follemente di Romeo, figlio di Lady Penelope. Mustapha ha promesso sua figlia al nobile Tebaldo. Romeo decide di travestirsi da pellegrino per fuggire con la bella Djamila. Tebaldo li insegue, travestito da Monaco. Ma Lady Penelope per spiarli, si camuffa da strega…. Dalle ore 20.15 il foyer del Teatro Zuccari, in.PU.t ospita il secondo incontro de Il gusto in scena. “Il cibo nella commedia dell’arte” è il tema della che presenterà al pubblico dei prodotti d’eccellenza del territorio. In tutte le date, grazie alla Confartigianato, nei foyer dei tre teatri si potranno ammirare gli straordinari prodotti dell’artigianato locale. L’ultimo appuntamento della settimana nei teatri del Pesarese è per i più piccoli,ed è il secondo titolo della rassegna Andar per fiabe.

Domenica 4 dicembre, alle ore 17.00, al Teatro Battelli di Macerata Feltria, il Teatro dell’Archivolto propone Abbecedario. L’alfabeto a teatro di e con lo scrittore, attore e regista Giorgio Scaramuzzino. Può una semplice lettera diventare, quasi per caso, letteratura?.L’Abbecedario è un percorso fantastico dove ogni lettera del nostro alfabeto contemporaneo diventa occasione per raccontare una storia. In scena insieme alla calligrafa Francesca Biasetton Scaramuzzino guida i piccoli spettatori in un viaggio fatto di parole, immagini e filastrocche. Un abbecedario per incuriosire, emozionare e scoprire che essere a teatro è sempre un evento unico, irripetibile. Da questo spettacolo è stato tratto il libro Abbecedario, con la prefazione di Daniel Pennac.

Lo spettacolo è in collaborazione con il progetto di promozione alla lettura della Provincia di Pesaro e Urbino Adotta l’autore. Biglietti e abbonamenti: prevendita (con 1 euro di diritto aggiunto al prezzo) alla biglietteria Amat a Pesaro, (presso in.PU.t , in via Rossini, 41 a Pesaro, tel. 0721/1836768 con orari: lunedì 16.00–19.00; da martedì a domenica 10.00–13.00 e 16.00-19.00) e la biglietteria Teatro della Fortuna di Fano, (piazza XX Settembre, 1, tel. 0721/800750, aperta tutti i giorni escluso i festivi dalle 17.30-19.30 e il mercoledì e sabato anche 10.00-12.00). Il giorno di rappresentzione i biglietti si possono acquistare alle biglietterie dei teatri che ospitano gli spettacoli aperte dalle ore 17.00 o dalle 16.00 nel caso di spettacoli pomeridiani.

Informazioni: Uffici della Rete Teatrale della provincia di Pesaro e Urbino, via Mazzolari 4, 61121, Pesaro, tel. 0721/3592515 - 366/6305500 e AMAT Ancona 071/2072439Su web www.amat.marche.it. Inizio spettacoli ore 21,15, domenica ore 17,00.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2011 alle 15:00 sul giornale del 01 dicembre 2011 - 513 letture

In questo articolo si parla di spettacolo, teatro, fano, spettacoli, pesaro, vivere pesaro, amat marche, teatro pesaro





logoEV