Confesercenti: 'Cenone in piazza? Uno schiaffo per i ristoranti'

1' di lettura 30/12/2011 -

"L’iniziativa promossa dal consigliere comunale di Urbino Federico Scaramucci di organizzare un cenone di Capodanno nella piazza di Urbino, ci lascia amareggiati e stupiti." Ad affermarlo è Domenica Passeri, direttore Confesercenti Urbino.



In questo momento di crisi - continua Passeri - nel quale le piccole e medie imprese faticano a sopravvivere e sono chiamate a ulteriori sacrifici con la nuova Manovra di Governo, l’idea mi sembra un ulteriore schiaffo per le attività della ristorazione che operano nella nostra città.

Sono già molti i ristoranti che per il cenone di Capodanno lamentano un calo delle prenotazioni, pur avendo scelto di mantenere invariati i prezzi rispetto al 2010 o in alcuni casi, avendoli persino diminuiti, anche se i costi delle materie prime e degli eventuali diritti Siae sono rimasti gli stessi.

Di fronte a questa situazione di difficoltà –che non riguarda soltanto il singolo operatore, ma ricade inevitabilmente su tutta l’economia cittadina- le istituzioni, a nostro avviso, dovrebbero dare impulso alla ripresa, invece che incentivare feste di piazza che non fanno altro che portare via altri clienti ai ristoranti.

Spiace che l’iniziativa provenga direttamente da un rappresentante delle istituzioni, il quale dovrebbe difendere il suo territorio e il tessuto economico locale.

Ci chiediamo: l’iniziativa ha tutte le autorizzazioni del caso? Il fatto è che gli operatori della ristorazione, oltre alla loro professionalità, per lavorare hanno bisogno di rispettare molte regole, le stesse che spesso vengono disattese da chi organizza questo tipo di iniziative.

Chiediamo perciò a Scaramucci di rivedere le sue posizioni ed eventualmente ripensare l’iniziativa."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2011 alle 16:44 sul giornale del 31 dicembre 2011 - 572 letture

In questo articolo si parla di attualità, domenico passeri, federico scaramucci, confesercenti Pesaro-Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/tug





logoEV
logoEV