Pesaro: 'Sbarco 2012', presentata la XII Assemblea Nazionale dei Gruppi di Acquisto Solidale

Sbarco 2012 Golena del Furlo XII Assemblea Nazionale dei Gruppi di Acquisto Solidale 5' di lettura 19/06/2012 - Si è svolta martedì 19 giugno, presso la sala della Giunta della Provincia di Pesaro e Urbino, la conferenza stampa di presentazione della XII Assemblea Nazionale dei Gruppi di Acquisto Solidale, quest'anno, per la prima volta, ospitata nelle Marche, alla Golena del Furlo, dal 22 al 24 giugno.

Hanno partecipato l'assessore provinciale all'ambiente Tarcio Porto, il sindaco di Acqualagna Andrea Pierotti, la Co-presidente della Rete Marchigiana dell'Economia Solidale Valeria Bochi, e Aurelio Clementi, che coordina il gruppo organizzativo dell'evento. L'Assessore Porto ha manifestato la soddisfazione della Provincia di Pesaro per essere stata scelta come sede di un evento così importante, che è sì un momento di discussione interna al movimento dei GAS, ma anche occasione di confronto di questa realtà con il territorio. “I GAS sono un movimento di persone attente alla sostenibilità dei consumi”, ha detto Porto, “ma anche alla qualità. Infatti se andiamo a vedere i produttori scelti da questi gruppi come fornitori ci accorgiamo che sono tra i migliori della provincia”.

L'Assessore Provinciale ha approfittato dell'occasione per annunciare che tra Ottobre e Novembre sarà possibile attingere ad alcuni fondi “Leader” per iniziare a lavorare alla costruzione di un distretto dell'economia solidale proprio sul nostro territorio. “Abbiamo fatto questa scelta”, ha aggiunto Porto, “perchè siamo convinti che sostenere l'economia solidale sia una delle cose che occorra fare per uscire dalla crisi che stiamo vivendo”. Anche il Sindaco di Acqualagna Andrea Pierotti ha manifestato l'orgoglio nell'ospitare lo “Sbarco2012”, così è stata chiamata dai “gasisti” la loro Assemblea nazionale. Pierotti ha anche ricordato di essere stato uno dei fondatori del Gruppo di Acquisto Solidale del Catria e Nerone e di continuare a guardare con grande interesse a questa realtà.

“Da sindaco ritengo sia stato importante continuare ad impegnarmi per avvicinare i miei cittadini a questo movimento ed ai valori di cui è portatore. Nonostante le poche risorse che un piccolo comune come il nostro può mettere in campo abbiamo fatto tutto il possibile per sostenere l'organizzazione.” Valeria Bochi ha spiegato che il tavolo nazionale di coordinamento dei GAS ha scelto le Marche come sede dello “Sbarco” perchè la nostra regione è riconosciuta a livello nazionale per la sua capacità di sperimentare modelli e formule innovative. “Tra l'altro questa capacità che vede in noi chi viene da fuori facciamo spesso fatica a riconoscercela noi stessi”. “In certi momenti dell'organizzazione”, ha aggiunto Valeria Bochi “Abbiamo avuto paura di esserci presi una responsabilità più grande delle nostre forze, dato che siamo un'associazione che si basa sul volontariato, ma fin'ora siamo stati molto bravi a trasformare anche le nostre debolezze in forza. Ora che siamo quasi in fondo al percorso sappiamo che questa per noi è una grande opportunità di sperimentare ancora. In particolare è stata una grande occasione di continuare a costruire relazioni con le amministrazioni locali”. Infatti nel mondo dei GAS c'è un dibattito interno rispetto a questo tipo di rapporti e ci sono esperienze che vanno dalla condivisione di progetti alla totale incomunicabilità.

“Noi – aggiunge la co-presidente di REES Marche – possiamo dire anche alla luce di questa ultima avventura, che le nostre esperienze sono da considerarsi abbastanza positive. La REES Marche è fortemente impegnata nel far capire a consumatori, produttori ed enti locali che l'economia solidale non va considerata una nicchia, ma un modello che può offrire indicazioni all'economia e alla politica. Questo è dimostrato anche dal fatto che le imprese che appartengono a questo circuito sono quelle che soffrono meno la crisi. Aurelio Clementi, del comitato organizzatore, ha evidenziato come la preparazione di questo evento sia stato un grande lavoro di rete che ha messo in relazione tanti soggetti anche molto diversi tra loro. “Ci siamo ritrovati con piacere”, ha spiegato” a discutere con le pro loco del territorio sull'importanza di organizzare lo spazio ristorazione con la minor produzione possibile di rifiuti, quindi che volevamo servire i pasti senza ricorrere a stoviglie usa e getta.

Ecco perchè alla fine abbiamo lanciato un appello ai partecipanti di portarsi da casa le stoviglie lavabili e ad allestire uno spazio per il lavaggio. Allo stesso modo abbiamo messo in rete le pro-loco con i produttori biologici del territorio perchè fossero loro i fornitori degli ingredienti per la preparazione dei pasti.” Rispetto al programma Clementi ha evidenziato come la giornata di venerdì 22 giugno sarà dedicata a portare in Golena la discussione che in contemporanea si farà a Rio de Janeiro, dove è in corso il vertice dell'ONU sulla sostenibilità. Da Rio è previsto anche un collegamento con un inviato del movimento dei GAS che è in Brasile a seguire la Conferenza. Sabato e domenica si alterneranno i momenti assembleari, con la discussione delle tematiche più care al movimento dei GAS, anche per individuare le prospettive e le evoluzioni future, e momenti ricreativi e ludici. Sarà inoltre allestito un grande mercatino di prodotti biologici e solidali. L'invito finale a tutti è di partecipare per vedere da vicino questo movimento fortemente innovativo.

Il programma e tutte le informazioni sull'evento si trovano sul sito internet www.sbarcodesgas.org.



Scarica il pdf Sbarco 2012 Programma





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2012 alle 21:59 sul giornale del 20 giugno 2012 - 757 letture

In questo articolo si parla di attualità, programma, Associazione Rees Marche, golena del furlo, sbarco 2012, xii assemblea nazionale dei gruppi di acquisto solidale, acquisto solidale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ABe





logoEV
logoEV