'Ville e Castella', meditazione e musica brasiliana alla Pieve di S. Marino di Urbino

ville e castella 2' di lettura 25/06/2012 - Si sale sui monti delle Cesane, a Pieve di San Marino di Urbino, per il Festival “Ville e Castella – Spiritualia”. L'appuntamento è per martedì 26 giugno.

Alle 19 è in programma la conferenza di Luca Chiocci, psicosociologo, dal titolo “Ecologia della mente tra meditazione e silenzio”.
Come già pionieristicamente fece nel 1993, il festival riprende la collaborazione con Chiocci, che prenderà parte alle conversazioni, cucendo tra loro gli interventi dei vari relatori, per esaltare la complessità dei saperi e individuare dei punti di interconnessione in ciò che è stato detto e fatto, stimolare la riflessione e dare avvio ad un costituente progetto di scuola di pace da sviluppare poi nei prossimi mesi invernali. Ville e Castella cerca di essere non solo uno spazio di intrattenimento colto e piacevole, per carità, sarebbe già molto così, ma un laboratorio di crescita collettiva. “Non abbiamo grandi obiettivi, vogliamo solo salvare il mondo”.

A seguire la passeggiata dei 5 sensi. Meditazione attiva nel bosco, condotta da Rosangela Pozzi, medico olistico, esperta in percorsi evolutivi.
Iscrizione 5 euro, posti limitati.
La cena sarà servita dall'Azienda Agricola Richard Menghin. Solo su prenotazione, 20 euro, posti limitati: tel. 339.2556065.
L'aia della Pieve poi si trasformerà in una fazenda, con il concerto tra i tavoli dei Roda de Choro de Bologna: Marco Ruviaro (mandolino), Barbara Piperno (flauto traverso), Tim Trevor-Briscoe (clarinetto), Rocco Casino Papia (chitarra 7 corde), Marco Zanotti (pandeiro).
Una ruota di lamento, un giro di pianto. Ma a dispetto del nome si tratta della forma di musica popolare più antica del Brasile, ritmata, festosa, sincretica, (certo, venata di tipiche malinconie carioca) da eseguirsi in gruppi improvvisati, aperti alla partecipazione di chiunque, a cena, in mezzo alle tavolate. Nell’aia della Pieve, come in una fazenda, una cena da fine raccolto, una festa tra parenti, amici e vicini di podere.

In caso di maltempo si utilizzano gli spazi interni della Pieve.

Il Festival è promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino (assessorato Politiche culturali) e realizzato dall’associazione culturale “Villa e Castella” in collaborazione con i Comuni di Acqualagna, Barchi, Fermignano, Frontone, Isola del Piano, Mondavio, Saltara, San Giorgio di Pesaro, San Lorenzo in Campo e vari sponsor. Il video di presentazione del Festival: www.youtube.com/watch?v=XSCHKhwAvwc&list=UUmRcVMxsqPyXPMEK3QC34_w&index=5&feature=plcp
Il programma è sul sito www.villecastella.it – aggiornamenti in tempo reale su facebook. Info e prenotazioni: 339.2556065






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2012 alle 14:46 sul giornale del 26 giugno 2012 - 777 letture

In questo articolo si parla di cultura, ville e castella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ANX





logoEV
logoEV