Al via il progetto per riportare in mostra le opere d’arte portate via da Urbino nel corso dei secoli

Franco Corbucci 1' di lettura 02/08/2012 - Prende forma il progetto di fare una ricognizione delle opere d’arte che nei secoli hanno lasciato Urbino e le Marche, e creare un percorso che ne consenta un ritorno per delle mostre temporanee.

L’idea circola da tempo e aveva preso maggiore consistenza nel 2011, con il sindaco Franco Corbucci che assumeva l’impegno di approfondire la questione. Durante il 2012 l’attenzione si è focalizzata sul tipo di impostazione da dare al progetto. Gli esperti e i rappresentanti delle istituzioni del settore dei Beni Culturali hanno suggerito di scartare una ipotesi di pura rivendicazione di opere.

La strada scelta è quella di stilare un censimento dei capolavori urbinati e marchigiani di particolare interesse che si trovano in Italia e all’estero, avviare una collaborazione coi i musei che li custodiscono e creare un programma pluriennale che prefiguri una serie di mostre. In tal modo si creerebbero le condizioni per riportare a Urbino delle opere che erano state create per il contesto della città e del territorio.

"Fra fine agosto e primi di settembre -dice Corbucci- si riunirà un gruppo di lavoro molto ristretto, a carattere tecnico, guidato dalla Soprintendente Maria Rosaria Valazzi, per dare una fisionomia precisa alla proposta. Subito dopo sarà creato un vero e proprio Comitato Promotore e si comincerà a stringere rapporti con i musei che possono essere coinvolti nell’iniziativa".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2012 alle 17:15 sul giornale del 03 agosto 2012 - 698 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, franco corbucci, comune di urbino, opere d'arte

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Cp4





logoEV
logoEV