A Trasanni l'inaugurazione della piazza intitolata a Bruno Lugli

2' di lettura 25/09/2012 - Sabato 29 settembre 2012 alle ore 11.30 nella frazione di Trasanni si tiene una breve cerimonia di inaugurazione della piazza intitolata a Bruno Lugli, attivista politico repubblicano, morto nel 1937 all’età di 36 anni, durante la guerra civile in Spagna.

Il programma prevede la partecipazione del sindaco Franco Corbucci, di alcuni rappresentanti del gruppo di cittadini che a suo tempo avevano chiesto l’intitolazione della piazza a Lugli, e di una delegazione ANPI. Per l’occasione sono stati invitati anche i parenti dell’esponente politico, attualmente residenti a Pesaro.

Bruno Lugli era nato nella zona di Trasanni di Urbino (fra Cal Magnano e Cal Mazzante) nel 1901, e molto giovane entra nella lotta politica. Nel 1920 lo troviamo a Pesaro, dove lavora come elettricista e nel contempo diventa Segretario del Circolo Giovanile Repubblicano, distinguendosi per il suo impegno nella difesa dei diritti dei cittadini. Nel 1922 si trasferisce a Roma, dove collabora al giornale “Alba repubblicana” ed è in rapporto con i più fieri oppositori del fascismo. All’indomani dell’assassinio di Giacomo Matteotti, alcune testimonianze riportano che il Lugli abbia cercato di organizzare un attentato a Benito Mussolini. Cosa che non gli riuscirà.

Nel 1926 le leggi eccezionali sciolgono tutti i partiti e si fa stretta la censura sui mezzi di comunicazione. Bruno Lugli entra nel movimento “Giustizia e Libertà” fondato da Carlo Rosselli. Nel 1932 espatria in Svizzera per sottrarsi all’imminente arresto. Pochi anni dopo viene espulso dalla Confederazione Elvetica e ripara in Francia. Nel 1936, su proposta di Rosselli, dà vita a una colonia italiana in Catalogna. In quello stesso anno si inserisce nella Brigata Garibaldi e partecipa alla guerra civile in Spagna. Sarà colpito a morte il 6 luglio 1937. La sua tomba è in Spagna, nel cimitero di Fuencarral.
.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2012 alle 19:27 sul giornale del 26 settembre 2012 - 694 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, comune di urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/EdS





logoEV