Pesaro e Urbino e le Marche si presentano a Monaco di Baviera

Giuseppe Cinalli, Amerigo Varotti e Gisella Bianchi con Riccardo Strano Direttore Enit 2' di lettura 21/02/2013 - La Germania e' il primo mercato turistico per la nostra Provincia. Organizzato da Aspin 2000 e Camera di Commercio di Pesaro e Urbino si e' svolto allo Sheraton Hotel di Monaco di Baviera un Work shop tra imprenditori turistici e operatori tedeschi con la collaborazione dell'Enit in concomitanza con l'importante Fiera del turismo F.re.e.

Quattordici gli operatori della nostra Provincia presenti alla manifestazione (Riviera Incoming T.O. , Mondo Viaggi, Camping Pineta e Country House Colleverde di Urbino ; Apa Hotels, Pesaro Hotels srl , Hotel Imperial sport e Hotel Metropol di Pesaro ; Hotel Sans Souci , Hotel San Marco e Gruppo Albergatori di Gabicce Mare ; Hotel CasaDei di Marotta ; Alberghi consorziati di Fano-Torrette Marotta ; Ca' Virginia Country House di Montecalvo in Foglia) che hanno incontrato e presentato le proprie offerte turistiche ad oltre venti operatori ed agenzie di viaggio tedesche.

Al termine del Work shop e' stata presentata in una conferenza, dal Presidente di Aspin 2000 Giuseppe Cinalli e dal Vice Presidente della Camera di Commercio Amerigo Varotti , la Provincia di Pesaro e Urbino e la Regione Marche. La delegazione della Camera di Commercio, Varotti, Cinalli e Gisella Bianchi di Aspin 2000 si e' incontrata prima del work shop con il Direttore Enit per la Germania , Riccardo Strano , che ha presentato agli operatori le opportunita' offerte dal mercato tedesco per l'Italia.

L'Italia nel 2012 e' stata la seconda destinazione di riferimento per i tedeschi con una quota dell'8,7% sul totale dei viaggi ed un fatturato di 6,72 miliardi di euro; per le Marche e la Provincia di Pesaro e Urbino i tedeschi sono i primi turisti esteri per numero di presenze. D'altra parte secondo una indagine di un importante centro di ricerca i tedeschi scelgono la nostra Regione per il mare (74%) ,il clima mite (66%) ed il ricco patrimonio culturale (62%) oltre che per le eccellenze enogastronomiche. Mare e Citta' d'arte (Urbino ed i Bronzi di Pergola) hanno fatto da corollario alla degustazione dei vini e dei prodotti enogastronomici proposti dall'Azienda Speciale della CCIAA , Terre di Rossini e Raffaello.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2013 alle 12:35 sul giornale del 22 febbraio 2013 - 804 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, Giuseppe Cinalli, Confcommercio Pesaro ed Urbino, riccardo strano, direttore, monaco di baviera, amerigo varotti, turismo pesaro e urbino, enit, gisella bianchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JNQ





logoEV