Urbania: discarica a cielo aperto, quattro denunciati

carabinieri del noe 1' di lettura 07/05/2013 - In seguito alla segnalazione di alcuni cittadini, i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Ancona (Noe) e quelli della stazione di Urbania hanno trovato depositati all'interno di un capannone industriale 200 metri cubi di rifiuti speciali.

All'interno dell'edificio, che si trova alla periferia di Urbania, c'erano due carcasse di auto, biciclette, elettrodomestici, televisori e monitor di computer. I rifiuti sarebbero stati depositati e gestiti illecitamente da due venditori ambulanti di nazionalità marocchina che risiedono nella città marchigiana. I due sono stati dunque denunciati alla Procura della Repubblica di Urbino per gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi.

Anche i due proprietari del capannone, residenti ad Urbania, sono stati denunciati per concorso e i rifiuti posti sotto sequestro. Intanto la zona vicina alle sponde del Fiume Metauro, nei prossimi giorni verrà bonificata. I Carabinieri stanno ora cercando di risalire ai proprietari delle due auto accatastate insieme ai rifiuti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2013 alle 18:51 sul giornale del 08 maggio 2013 - 841 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, carabinieri del noe, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MEM





logoEV
logoEV