Cagli: ''Venerdì di Cagli'' con l'Oriente si è concluso un viaggio... favoloso

Venerdì di Cagli 2' di lettura 04/08/2013 - Un dragone colorato ha sfilato per le affollatissime vie del centro storico portato dai ragazzi dell'associazione “Go, Giovani Oggi”. Evocando un certo Oriente, non l'unico di una serata che ha messo insieme i ritmi lenti e riposati di messaggi o yoga, con quelli più rapidi e incalzanti della thai boxe o delle musiche etniche.

Con l'ultimo dei quattro “Venerdì di Cagli” si è conclusa la 12esima edizione della rassegna settimanale dell'estate cagliese, organizzata con cura e attenzione dal Comune, insieme ai commercianti e, per la prima volta, alla neonata associazione “Go, Giovani Oggi”, che si è presa in carico due delle serate. L'impegno dei giovani, in questa edizione, è stato particolarmente intenso. Le associazioni e palestre di Cagli hanno animato la terza serata dedicata allo sport e, proprio dai “Venerdì”, “Il Girotondo” ha annunciato la nascita del progetto rugby per bambini da 8 a 12 anni, attivo da settembre in collaborazione con il Rugby Fano.

Il primo e l'ultimo dei quattro “Venerdì” sono stati l'occasione di farsi conoscere anche per “Idee Sport Territorio” un'altra associazione di giovani impegnati a “usare” lo sport come strumento educativo, specie per i bambini, ai quali propongono l'arrampicata sportiva: l'amore per ambiente e natura è tra le cose da insegnare. Ma ci sono altri sport all'aria aperta e una serie di discipline orientali (compresa l'antiaggressione femminile) tra i corsi proposti. Il genio della lampada e moderne Jasmine hanno guidato l'animazione per bambini di “ Yabadabbaduuu”, in una piazza Matteotti ricca di tappeti orientali e decorazioni che evocavano la Cina.

E nella quale è apparso pure un incantatore di serpenti con la sua squadra di rettili che ha ammaliato grandi e piccini. Negozi aperti fino a tardi, musica, stand e tanto altro ancora hanno arricchito la notte che Cagli ha dedicato a quel mondo lontano, ma, per una sera, tanto vicino. Una notte che, come consuetudine, si è conclusa in piazza Matteotti: sul palco sono saliti costumi, musiche e suggestioni d'Oriente, grazie allo spettacolo di danza orientale "Il Viaggio dalla guerriera alla dea".


   

dagli Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2013 alle 18:56 sul giornale del 05 agosto 2013 - 1164 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/Qjd





logoEV