Sant'Angelo in Vado: Spacca da il via alla Mostra, sale l'attesa per il 35° Motoraduno Internazionale del Tartufo

taglio del nastro della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco 2013 2' di lettura 14/10/2013 - Il Tartufo è il simbolo dell'eccellenza. Possiamo pensare al tartufo come all'ambasciatore della cultura marchigiana nel mondo. Le manifestazioni a lui dedicate servono anche per presentare le Marche in tutte le loro tipicità, è per questo che viene inserito al centro degli eventi che mirano all'internazionalizzazione della nostra Regione

Sono queste le parole del Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca a margine del taglio del nastro della cinquantesima edizione della Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche a S.Angelo in Vado. Alla presenza di Renato Claudio Minardi, assessore provinciale con delega all'enogastronomia, Elisabetta Foschi, consigliere regionale, Alberto Drudi, Presidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, Gianluca Carrabs, amministratore unico dell'Assam e naturalmente del primo cittadino di Sant'Angelo in Vado Settimio Bravi, il presidente delle Marche ha tagliato il nastro dell'edizione anniversario della Mostra.

Dopo la cerimonia inaugurale, accompagnata dall'inno nazionale, il Presidente ha fatto si è cimentato nella ricerca del prezioso tubero direttamente in piazza Umberto I, dove è stato ricreato tra gli stand dei tartufai un vero e proprio bosco. Spacca, accompagnato da un cavatore locale col suo fido cane, ha provato l'esperienza di estrarre un vero Tartufo. Facendosi largo tra i numerosissimi visitatori che affollavano il centro storico, dopo il saluto ai vari espositori, il presidente ha visitato lo stand di Campagna Amica, promossa da Coldiretti Pesaro-Urbino.

Sono intanto già partiti i preparativi per il 35° Motoraduno internazionale del Tartufo che porterà alla corte di Re Tartufo che nella scorsa edizione ha toccato oltre 5000 presenze. La Città del Tartufo è da sempre terra di centauri e santuario per i motoradunisti di tutta Europa, che dal lontano 1978 si danno appuntamento il terzo fine settimana di ottobre (18-19-20) al Motoraduno di Sant'Angelo in Vado. Per l'occasione oltre ai ristorantini e alle stuzzicherie si apriranno anche le Cantine monumentali promosse dal locale Motoclub Tonino Benelli. Tutto il prossimo weekend sarà costellate da eventi, mostre, punti di musica live, musei aperti e dalla possibilità di visite guidate alla Domus del Mito, una domus di epoca romana con meravigliosi pavimenti musivi policromi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2013 alle 23:00 sul giornale del 15 ottobre 2013 - 858 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/S6Y





logoEV