Arriva la Banda… Larga tour: il servizio di connessione veloce a internet garantito a Urbino e Cagli

banda larga 2' di lettura 18/11/2013 - Sta toccando il Pesarese, il tour “Arriva la Banda… Larga”, promosso dalla Regione Marche per promuovere gli investimenti realizzati, nel territorio, con i fondi europei della programmazione 2007-2013. Grazie a queste risorse, 10.665 famiglie dei comprensori di Urbino, Cagli e Mombaroccio avranno il servizio garantito dalla connessione veloce a internet.

A Urbino l’assessore regionale alle Reti Tecnologiche, Paola Giorgi, ha illustrato gli interventi nelle località Pieve di Cagna e Castelcavallino (Urbino), Carpegna, Montecopiolo (località Villagrande), Frontino, Monte Cerignone, Mercatello sul Metauro, Piandimeleto (località San Sisto), Sassofeltrio, Fossombrone (località Calmazzo e Isola di Fano). L’incontro si è svolto presso la Sala Serpieri del Collegio Raffaello. Erano invitati amministratori e cittadini.

La tappa di Urbino ha riguardato gli investimenti relativi a 4.322 famiglie della zona, servite con 65 chilometri di fibra ottica e 52 ponti radio wireless. “Banda larga significa nuove opportunità di servizi per le persone e di crescita per gli operatori economici – ha sottolineato l’assessore Giorgi – Presto le ultime connessioni programmate saranno attivate e altre verranno realizzate con i fondi europei della programmazione 2014/2020, in fase di definizione. Anche grazie all’intervento di un operatore privato, già individuato, nuove zone della nostra regione potranno accedere alla banda larga nei prossimi mesi, con un intervento sostenuto dalle risorse regionali per rendere economicamente sostenibile gli investimenti stabiliti”.

Le due località di Urbino (Pieve di Cagna e Castelcavallino, 496 famiglie coinvolte) sono servite con 13 km di fibra ottica e 11 ponti radio wireless. Le 792 famiglie di Carpegna interessate hanno avuto l’accesso alla banda larga nel luglio del 2010, così come le 565 di Villagrande di Montecopiolo e le 258 di Frontino. A Monte Cerignone 275 famiglie avranno accesso alla banda larga grazie ai 14 km di fibra ottica stesi e a un ponte radio wireless attivato. La banda larga ha raggiunto 704 famiglie di Mercatello sul Metauro (12 i km di fibra ottica richiesti e 8 i ponti radio wireless necessari), mentre nel mese di settembre 2013 la banda larga ha servito 86 famiglie di San Sisto di Piandimeleto e 373 di Sassofeltrio. A Fossombrone, 376 nuclei familiari di Calmazzo sono stati collegati nel luglio del 2010, mentre i 397 di Isola del Piano nel mese di ottobre dello stesso anno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2013 alle 17:18 sul giornale del 19 novembre 2013 - 1238 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, internet, urbino, cagli, mombaroccio, banda larga, telecomunicazioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UFR





logoEV
logoEV