Pozzi del centro storico, verso il completamento delle procedure di bonifica

comune di urbino 1' di lettura 31/01/2014 - Vanno verso il completamento le procedure di bonifica, dopo il ritrovamento nel marzo 2013 di gasolio in alcuni pozzi e cisterne del centro storico. Nell’ambito delle tecniche di monitoraggio concordate in sede di “tavolo tecnico”, al mattino di lunedì 3 febbraio 2014 sarà immessa della fluorescina, un tracciante colorato non tossico e non pericoloso, nella cisterna di proprietà dell’Arcidiocesi da cui aveva avuto origine la perdita di combustibile.

Il tutto al fine di accertare il percorso delle contaminazioni legate alla fuoriuscita del gasolio. L’Ufficio Tecnico del Comune di Urbino, coadiuvato dalla Polizia Municipale, comunicherà ai proprietari dei 24 pozzi del centro storico coinvolti quando inizierà la prova con il tracciante, e il monitoraggio proseguirà per 72 ore successive all’immissione della fluorescina.

Contestualmente il Comune richiederà a Marche Multiservizi di monitorare l’impianto di depurazione “Benelli”, “TVS”, e i pozzetti della fognatura principale presenti a Borgo Mercatale. Ai cittadini che dovessero accorgersi della presenza del tracciante colorato nell’acqua del proprio pozzo, il Comune di Urbino chiede di fare una segnalazione tramite una telefonata alla ditta “Petroltecnica”, utilizzando il seguente numero verde: 800.017.292. La ditta è contattabile dal lunedì al giovedì, dalle ore 15.00 alle 18.00. Al medesimo numero di telefono ci si può rivolgere anche per informazioni.

Nel frattempo, con ordinanza del Sindaco, è stata prorogata l’ordinanza a scopo cautelativo, con cui si vietava l’uso dell’ acqua dei pozzi e cisterne privati presenti nel centro storico. Il divieto era riferito all’uso uso umano, animale e irriguo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2014 alle 19:27 sul giornale del 01 febbraio 2014 - 1287 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, comune di urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/XQs





logoEV
logoEV