Serra Sant'Abbondio: attesa per il 28° Palio della Rocca

4' di lettura 28/08/2014 - Si svolgerà nel weekend del 5-7 settembre a Serra Sant’Abbondio il 28° Palio della Rocca.

La manifestazione storica del piccolo comune in provincia di Pesaro-Urbino vanta origini antiche: la storia narra che tra il 1476 e il 1486 il duca Federico da Montefeltro commissionò all’architetto senese Francesco di Giorgio Martini (realizzatore del Palazzo Ducale di Urbino, della Rocca di San Leo e di Mondavio) l’edificazione della "Rocca della Serra", costruzione fortificata con la funzione di difesa del passo appenninico, nonché importante luogo di passaggio per le popolazioni che dall’interno si spostavano verso la costa, via di collegamento, impervia e recondita ma più breve, tra l’ Umbria e il litorale Adriatico.

L’idea di dare vita ad una rievocazione storica come il Palio della Rocca nasce 28 anni fa, nel 1987: a disputare la disfida del palio sono le 5 frazioni maggiori del comune di Serra Sant'Abbondio, più il capoluogo:

-Castello di Serra di Sant'Onda: colori bianco-rosso, simbolo il leone;

-Castello di Leccia: colori bianco-giallo, simbolo la torre con rami di leccio;

-Castello di Poggetto: colori bianco-nero, simbolo il falco;

-Castello di Montevecchio: colori bianco-arancio, simbolo la volpe;

-Castello di Campietro: colori bianco-blu, simbolo la colomba;

-Castello di Petrara: colori bianco-verde, simbolo la sorgente d’acqua.

Ogni frazione sarà rappresentata da un ocaro, il cui compito sarà quello di far correre un’oca partendo da sotto il campanile di “Porta Santa” fino al traguardo sito davanti al Palazzo Comunale.

Programma:

Venerdì 5 settembre

-Ore 17,30 ARTE E CULTURA. Apertura mostra di dipinti dell’artista contemporaneo Charles Mitchell

-Ore 18,00 Conosci il medioevo:“IL RUOLO DELLA DONNA NEL MEDIOEVO”. Tavola rotonda presso la sala consigliera del comune di Serra Sant’Abbondio. Relatori: prof. Fachechi Grazia Maria, Don Mario Zanotti;

-Ore 19,00 Le tipicità. Apertura dell’antica osteria HOSTERIA DE SANT’ONDA;

-Ore 22,00 Il rito: L’INIZIO DE LI GIUOCHI. Il notaro legge il bando, apertura solenne della manifestazione;

-Ore 21,30 teatro: L’ ARCIDIAVOLO. Spettacolo teatrale a cura della “Compagnia del maggio”;

-Ore 22,30 vivere il medioevo: MUSICI PER LE STRADE. Spettacoli itineranti per le vie del centro storico con l’intervento musicale del gruppo gli “Stornellatori del borgo”.

Sabato 6 settembre

-Ore 16,00 Il MEDIOEVO DEI BAMBINI. Giochi medievali per i più piccoli lungo il centro storico in collaborazione con l’associazione “ L’isola che non c’è” di Serra S. Abbondio;

-Ore 18,00 viverre il medioevo: LO CASTELLO DE LE ARTI DE I MESTIERI. Arti e mestieri nell’antico borgo con l intervento della compagnia d’armi “Il grifone della scala” e con spettacoli di giocoleria e focoleria a cura del gruppo “ Gli acrobati del borgo”. Lezioni di falconeria a cura dei "Cavalieri dell'alto volo”. Mostra di pittura di Charles Mitchell;

-Ore 19,00 le tipicità: HOSTERIA DEI CASTELLI e HOSTERIA DE SANT’ONDA. Apertura delle antiche osterie con prodotti tipici e specialità nostrane;

-Ore 21,00 i riti medievali (ingresso € 2,00 + bibita la lattina). ANNO DOMINI 2014: PALIO STRAORDINARIO DI SAN BIAGIO (copatrono della nostra comunità). Avrà loco una particolare corsa de l’oca, questa volta saranno le dame in vesti da ocare a dirigere l animale e contendersi la vittoria;

-Ora 22,00 vivere il medio: MUSICI PER LE STRADE. Spettacoli itineranti per le vie del centro storico con l intervento del gruppo celtico “Cisal piper”.

Domenica 7 settembre

-Ore 15,30 vivere il medioevo: LO CASTELLO DELLE ARTI E DE LI MESTIERI. Arti e mestieri nell’antico borgo con spettacoli d’armi, spettacoli di sbandieratori, falconeria, giocoleria e focoleria;

-Ore 16,00 la cerimonia: LO GRANDE CORTEO. Parata in costume dei signori dei castelli e delle compagnie figuranti, il castellano di S Onda dà il benvenuto ai suoi ospiti;

-Ore 17,30 la piccola sfida: LO PALIO DEI MONELLI. I bambini dei castelli si sfidano in una prima corsa delle oche;

-Ore 18,00 la sfida: PALIO DELLA ROCCA ANNO DOMINI 2014. Al sesto rintocco della campana la storica disfida tra i castelli con la caratteristica corsa delle oche;

-Ore 19,00 le tipicità: HOSTERIA DEI CASTELLI e HOSTERIA DE SANT ONDA. Apertura osterie con specialità nostrane e spettacoli itineranti per le vie del centro storico con l intervento del gruppo musicale i “Cisal piper”;

-Ore 21,15 spettacolo di falconeria: I CAVALIERI DELL'ALTO VOLO;

-Ore 22,45 spettacolo sbandieratori a cura della compagnia: LA SOCIETA' DELLO STIVALE di Filottrano;

-Ore 22,30 gran finale: LI FUOCHI DE SANT’ONDA. Spettacolo pirotecnico.

La “consegna de lo palio” avverrà martedì 16 settembre (giorno in cui si celebra la festa patronale), con la Celebrazione eucaristica e consegna del palio al castello vincitore e alle ore 21,30 La fine della disfida. Al termine della serata ci sarà la CENA DELLA PACE, cena dei castelli che sancirà la fine dei giochi.








Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2014 alle 12:33 sul giornale del 03 settembre 2014 - 160 letture

In questo articolo si parla di fano, spettacoli, palio della rocca, news, serra sant'abbondio, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora, articolo, 5-7 settembre, corsa dell'oca


logoEV
logoEV