Da giovedì il convegno “La microscopia applicata ai Beni Culturali”

cortile interno palazzo ducale di urbino 1' di lettura 31/10/2014 - La Società Italiana di Scienze Microscopiche e il Dipartimento di Scienze della Terra, della Vita e dell’Ambiente del Università Carlo Bo si rivolgono ai professionisti dei beni culturali per una due giorni ricca di appuntamenti.

Giovedì 6 e Venerdì 7 novembre l’Aula Magna del Campus Scientifico “Enrico Mattei” ospiterà infatti il convegno “La microscopia applicata ai Beni Culturali” che si focalizzerà in particolare sulle applicazioni della microscopia elettronica nell’analisi dei materiali oggetto di restauro, quali pietre, metalli, legni, carta, gesso, pergamene tessuti e altro ancora. Materiali tra i più eterogenei ed effimeri sui quali la creatività artistica dell’uomo si è espressa nel corso dei secoli e che i moderni restauratori sono chiamati a lavorare con quella techné che li avvicina empaticamente agli artisti coi quali entrano in contatto.

I lavori prenderanno il via alle 14 di giovedì con il saluto del direttore del Dipartimento, professor Riccardo Cuppini e dei membri del Comitato Scientifico, le professoresse Elisabetta Falcieri e Laura Baratin. Conclusioni nel pomeriggio di venerdì con la presentazione delle aziende del settore che hanno sostenuto il convegno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2014 alle 18:29 sul giornale del 03 novembre 2014 - 503 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, Università degli studi di Urbino Carlo Bo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aaR4





logoEV
logoEV