Imbrattato e subito ripulito Il “Vista Point” al Bastione di San Polo

1' di lettura 22/12/2014 - Nella notte fra sabato e domenica degli ignoti hanno imbrattato con della vernice spray acrilica il “Vista Point” denominato “Le porte dell’Appennino”, posizionato al Bastione di San Polo. Questa mattina il prof. Michele Papi, restauratore e docente dell’Università di Urbino, si è subito offerto di ripulire le scritte.

L’Amministrazione Comunale ha accolto questa disponibilità e nel giro di alcune ore il lavoro è stato ultimato. Al prof. Papi è andato il sincero ringraziamento dell’Amministrazione, a nome di tutti i cittadini che tengono al decoro della città.

Il “Vista Point” era stata inaugurato il 13 dicembre, nei giorni successivi era stato rimosso per alcune migliorie e poi riposizionato. Il pannello contiene un apparato informativo che ha lo scopo di incrementare la fruibilità del Sito Unesco e inserire il centro storico nel contesto ambientale che lo circonda.

Una porzione del cartello riproduce lo skyline del panorama naturalistico visibile dal punto di installazione. Allo skyline sono associate le indicazioni relative alle formazioni montuose visibili e un “Q_Art_Code” utilizzabile tramite smartphone e tablet.

Il “Q_Art_Code” è stato realizzato dall’Università degli Studi di Urbino appositamente per la città, all’interno del Corso di Laurea in Informatica Applicata condotto dal Prof. Alessandro Bogliolo. Il tutto grazie a un progetto congiunto con l’Amministrazione Comunale. Tramite il “Q_Art_Code” è possibile fare una lettura integrata del patrimonio culturale e ambientale urbinate. Per il visitatore diventa così più facile ottenere informazioni su monumenti e paesaggi.

Quello di San Polo è il primo di una serie di “Vista Point” che saranno installati prossimamente.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2014 alle 19:02 sul giornale del 23 dicembre 2014 - 1298 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, comune di urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/adiD





logoEV
logoEV