La lacca dell’ottone degli antichi strumenti della Scienza: uno studio storico e scientifico per la conservazione e la conoscenza

1' di lettura 17/03/2015 - L’Università Carlo Bo di Urbino si conferma estremamente attenta allo studio e al restauro degli antichi strumenti di interesse storico e scientifico.

Manufatti che costituiscono uno straordinario connubio tra raffinatezza estetica e funzione scientifica, alla cui loro realizzazione come nel loro restauro sono intervenute professionalità che ora ce ne restituiscono intatti il complesso percorso storico e scientifico.

Presentato al Salone dell’arte e del Restauro di Firenze, sotto il patrocinio dell’EXPO, l’opera “La lacca dell’ottone degli antichi strumenti della Scienza: uno studio storico e scientifico per la conservazione e la conoscenza” curata da Raffaella Marotti, Restauratrice di strumenti scientifici dell’Ateneo e da Luca Giorgi, docente di Chimica dei materiali Polimerici.

Chiediamo alla dottoressa Marotti che valore riveste l’opera e quali sono stati i riscontri al Salone del Restauro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2015 alle 17:00 sul giornale del 18 marzo 2015 - 666 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, Università degli studi di Urbino Carlo Bo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/agSq





logoEV
logoEV