Fermignano: la barista gli nega da bere, distruggono il locale, arrestati

Carabinieri notte 1' di lettura 22/03/2015 - Notte di paura per la barista del pub Osteria della Posta a Fermignano. Intorno alle 2.30 di venerdì un 35enne marocchino Mustafa Kaaouache è entrato nel locale, visibilmente ubriaco.

La donna, titolare del bar, si è rifiutata di servigli ancora da bere, scatenando l’ira dell’uomo. Prima ha iniziato a distruggere tutto quello che trovava 50 bicchieri, alcune vetrinette, un frigorifero, e danneggiato gli arredi. L’uomo ha poi raccolto da terra un frammento di vetro minacciando uno degli avventori del bar. A quel punto gli altri presenti hanno cercato di fermarlo, ma l’uomo li ha colpiti a pugni. Tra i feriti anche una ragazza che è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso ed è stata giudicata guaribile in 9 giorni.

A quel punto l'uomo è uscito dal locale per andare a chiamare un connazionale, il 30enne Ahmed Saif. I due rovistando nei cassonetti hanno trovato due bottiglie di vetro, usate per distruggere il lunotto posteriore della Ford Focus della titolare. Ferito al volto con una bottiglia anche un altro giovane, sei per lui i giorni di prognosi. A quel punto sul posto sono giunti i carabinieri che hanno fermato i due. Sono accusati di danneggiamenti aggravati e lesioni personali.






Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2015 alle 22:54 sul giornale del 23 marzo 2015 - 1052 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, fermignano, Sara Santini, articolo, carabinieri notte

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ag62





logoEV
logoEV